Ospedale di Mussomeli, Varchi replica a Mancuso: “Approccio padronale alle questioni territoriali, superare reclutamento emergenziale” 

255

“La reazione immotivata e scomposta dell’onorevole Mancuso, impropriamente sentitosi chiamato in causa dal mio intervento, rispetto alle mie più che legittime osservazioni, è il sintomo di un approccio padronale alle questioni territoriali, che non rientra nelle categorie della politica alle quali mi ispiro, pertanto non intendo replicare alle offese che mi sono state rivolte, perché esse da sole qualificano chi le pronuncia”. Lo dice in una nota Carolina Varchi, deputata nazionale di Fratelli d’Italia che ieri era intervenuta sulla questione che riguarda gli incarichi esterni all’ospedale di Mussomeli. “Il mio auspicio – aggiunge – sul superamento dei meccanismi di reclutamento attuati in fase emergenziale, volto ad ottenere un autentico rilancio del reparto di chirurgia dell’ospedale “Maria Immacolata Longo” di Mussomeli è il frutto di confronto con i cittadini ed i loro rappresentanti nonché con gli operatori del settore. Pur consapevoli della legittimità del ricorso ad incarichi esterni – osserva Varchi – evidenziamo l’opportunità di destinare le ingenti somme a disposizione non solo a misure temporanee ma anche ad interventi strutturali che, quindi, vadano oltre la mera emergenza. Usare il quadro normativo del periodo emergenziale – peraltro con il decreto rilancio ancora in attesa di conversione in legge alla Camera dei Deputati – pretendendo che diventi la normalità – conclude Carolina Varchi – significa sfruttare l’emergenza sanitaria per ottenere altri risultati che nulla hanno a che vedere con il buon andamento della cosa pubblica e la tutela degli interessi delle comunità cittadine”.

Commenta su Facebook