Ore 9,25 Corso Vittorio aperto al transito veicolare

1059

Un piccolo semaforo acceso sul verde all’imbocco della ZTL nel nuovo tratto di Corso Vittorio Emanuele, lunedì 11 gennaio ha segnato l’apertura al transito veicolare.

Le prime auto hanno iniziato ad attraversare il tratto pavimentato di corso Vittorio Emanuele alle 9,30 circa.

Con un pò di ritardo (alle 8,30 la strada era ancora chiusa) c’è stato il debutto della nuova strada del centro Storico. Dopo i lavori di pavimentazione, infatti, l’arteria non è mai stata transitata dalle auto, rimanendo isola pedonale di fatto, per un periodo in attesa del collaudo definitivo.

La ZTL è regolamentata dalle 17,00 del pomeriggio dei giorni feriali fino alle 21,00, fascia oraria in cui corso Vittorio Emanuele rimarrà interdetta alle auto. Il percorso sarà invece accessibile agli autobus della Scat che potranno proseguire sino a via Berengario Gaetani per ricongiungersi con corso Umberto all’altezza della chiesa di Santa Lucia , subito dopo piazza Calatafimi.

La novità consiste nella carreggiata su un unico livello con le corsie pedonali, da cui è separata da paletti con catene. La riapertura di Corso Vittorio è il primo tassello del nuovo piano traffico per il centro storico, che andrà a regime dopo l’acquisto, già deliberato, della nuova segnaletica e le relative ordinanze che saranno emesse dalla Polizia Municipale.

Il piano complessivo, infatti, prevede anche l’istituzione di un ulteriore isola pedonale in piazza Garbiladi. Le auto provenienti dalla parte alta di corso Umberto, viale Regina Margherita, per arrivare in corso Vittorio dovranno “aggirare” alle spalle al Cattedrale da via Pugliese Giannone.

 

Commenta su Facebook