Operazione “Pandora”. Tra gli arrestati l’ingegnere Paolo Iannello

3543

A conclusione di complesse indagini nei settori del contrasto alla criminalità organizzata e dei reati contro la Pubblica Amministrazione, coordinate dalla DDA di Caltanissetta, militari del Comando Provinciale Carabinieri di Caltanissetta e pattuglie del Nucleo PEF della Guardia di Finanza di Caltanissetta hanno eseguito un’ordinanza di misure cautelari personali nei confronti di 16 soggetti, emessa dal GIP del Tribunale di Caltanissetta.

Le indagini hanno permesso di far luce su un “comitato d’affari”, composto da appartenenti a Cosa Nostra di San Cataldo, funzionari comunali ed imprenditori, che hanno condizionato illecitamente gli appalti pubblici gestiti dal comune di San Cataldo nei settori dei rifiuti e dell’edilizia. Tra gli arrestati anche il capo dell’ufficio Tecnico Paolo Iannello, ex presidente del consiglio comunale di Caltanissetta, che avrebbe favorito gli appalti nei confronti di determinate ditte per la raccolta dei rifiuti. Raggiunto da misura cautelare anche il dipendente Cataldo Medico. Arrestato anche un sottufficiale dei carabinieri per rivelazione di segreto d’ufficio e concorso esterno in associazione mafiosa.

Commenta su Facebook