Operazione “Pandora”: torna agli arresti domiciliari il maresciallo Terenzio

945

Torna ai domiciliari il maresciallo dei carabinieri Domenico Terenzio. Questa mattina i carabinieri di Benevento hanno eseguito l’ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari dopo la pronuncia della Cassazione. Terenzio, difeso dall’avvocato Boris Pastorello, prestava servizio nella Tenenza di San Cataldo ed era stato arrestato nell’ambito dell’operazione Pandora. Diversi i reati contestati tra cui il falso ideologico e l’illecito accesso alle banche dati di polizia, era caduta invece l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Terenzio è anche indagato a piede libero per i reati di rivelazione di segreto d’ufficio e favoreggiamento personale aggravato.

Commenta su Facebook