Operazione “Double Face”, Romano non risponde al Gip e si dimette dalle sue cariche

1279

Massimo Romano, l’imprenditore nisseno coinvolto nell’inchiesta “Double face”, davanti al Gip Maria Carmela Giannazzo, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Tuttavia Romano, assistito dall’avvocato Dino Milazzo, stamane si è presentato davanti al giudice per l’interrogatorio di garanzia e ha detto di volere chiarire i vari punti delle accuse che la Procura nissena gli muove, ma prima vuole esaminare con attenzione le 2.600
pagine dell’ordinanza oltre ai numerosi allegati del fascicolo della Procura non ancora in possesso della difesa. E una volta letti tutti gli atti chiederà un interrogatorio con i pubblici ministeri. Intanto Romano ha deciso di dimettersi da tutte le cariche rivestite all’interno delle sue società, ribadendo di “avere fiducia nel lavoro dei magistrati”.

Commenta su Facebook