Operazione “Double Face”, il maggiore Ettore Orfanello fa scena muta davanti al Gip

635

Si è avvalso della facoltà di non rispondere durante l’interrogatorio di questa mattina il maggiore Ettore Orfanello, ex comandante del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Palermo, anche lui arrestato nel corso dell’operazione Double Face della polizia insieme ad Antonello Montante, il colonnello Giuseppe D’Agata, ex capocentro della Dia, l’ex sostituto commissario della Squadra Mobile di Palermo, Diego Di Simone, il sostituto commissario Marco De Angelis, e l’imprenditore Massimo Romano.

“Il Maggiore Ettore Orfanello – spiega il suo legale, l’avvocato Giuseppe Dacquì –  nel luglio dell’anno 2016, dopo le notizie apparse sugli organi di stampa, si era presentato spontaneamente avanti la Procura di Caltanissetta per chiarire la sua posizione e per dimostrare la completa estraneità ai fatti oggi contestati.

E’ evidente che, nonostante tale contributo, la Procura e il GIP sono stati di contrario avviso non tenendo assolutamente conto delle argomentazioni difensive, sicchè oggi ha scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere, anche in considerazione che il poco tempo avuto a disposizione non ha consentito a lui e alla difesa di leggere e studiare l’ordinanza che consta di oltre 2.500 pagine”.

Commenta su Facebook