Operai intossicati, uno grave. Lieve malore per il sancataldese

897

Due operai di una ditta di autospurgo, la Meco.Gest srl, di Gela, sono rimasti intossicati mentre bonificavano un vasca biologica profonda 5 metri in un complesso residenziale in contrada “Roccazzelle”.
Si tratta di Salvatore Falzone, di 50 anni, di San Cataldo, e Calogero Cavaleri, di 22 anni, gelese. Quest’ultimo è in prognosi riservata ed è stato trasferito alla rianimazione dell’ospedale di Enna per mancanza di posti liberi. Lieve intossicazione per Falzone che è rimasto in astanteria in osservazione. In serata potrebbe essere dimesso. Un terzo operaio, che lavorava a ridosso dell’autobotte durante le operazioni di aspirazione dei reflui, è rimasto sotto choc.
A soccorrere i due intossicati sono stati i vigili del fuoco del distaccamento di Gela e il servizio di emergenza sanitaria del 118 che sono stati allertati da un dipendente dell’Irsap che transitava per la strada ed ha prestato aiuto. La polizia ha sequestrato la struttura e avviato indagini sull’episodio.
fonte ANSA

Commenta su Facebook