Omicidio all’alba a Riesi. Vittima il pregiudicato Francesco Tabbì

2467

 

I colpi d’arma da fuoco sono stati esplosi all’alba di oggi. Sul selciato è rimasto il corpo privo di vita di Francesco Tabbì, pregiudicato riesino di 57 anni, ritrovato nelle campagne di contrada Margio Capreria, un’area impervia a pochi chilometri dalla zona “Canale” a Riesi.

Sul posto i Carabinieri del reparto Operativo che stanno cercando di dare un volto all’assassino.

Tabbì venne arrestato nel blitz antimafia “Odessa” del 2005 e poi condannato in primo grado nel 2007 per tentato omicidio. Nel marzo scorso, anche a seguito di segnalazioni ai Carabinieri di alcuni familiari, era stato arrestato per lesioni, danneggiamenti, minaccia e appropriazione indebita.

La sparatoria, secondo le prime indiscrezioni, sarebbe maturata per conflitti di natura personale. Il corpo dell’uomo è stato trovato presso un casolare di proprietà della famiglia.

Commenta su Facebook