“Old case” risolto. Denunciato “topo” d’appartamento autore di un furto in villa cinque anni fa

1491

imrponte digitalia mobile

Dopo quasi cinque anni dal furto in una villetta di Caltanissetta, non si aspettava certo di essere rintracciato e denunciato dalla Polizia di Caltanissetta, come invece è avvenuto a seguito di indagini su un “old case” risolto grazie alle impronte digitali. Si tratta di un 42enne catanese, S.M. specialista nei furti in casa, denunciato adesso anche per il furto commesso in una villetta di via Pietro Leone il 21 dicembre del 2009 nel cui bottino figuravano anche una pistola Smith & Wesson calibro 38 e numerose cartucce.

Il pregiudicato catanese è stato segnalato dagli uomini dell’Antirapina della Squadra Mobile nissena. Determinante l’intervento della Polizia Scientifica, che all’epoca dei fatti, aveva repertato tutti i luoghi teatro dei furti. Le impronte del ladro sono state comparate solo adesso perchè è stato inserito in banca dati dopo l’arresto, più recente, per un furto commesso a Pedara Etnea.

Commenta su Facebook