Nuovo Centro Destra. Convention domenica a San Cataldo. Pagano, "nuova stagione per dare speranza"

542

Pagano Alfano San cataldoNCD, Pagano: Convention a San Cataldo domenica 15 dicembre ore 10.00. Al via stagione politica nuova per dare speranza e sviluppo.

“Dopo la convention nazionale di Nuovo Centrodestra svoltasi a Roma sabato scorso, la quale, oltre ogni più rosea previsione, ha avuto una partecipazione in termini numerici e di entusiasmo dei partecipanti a dir poco straordinaria, parte dal territorio una ‘stagione’ nuova in cui saranno presentatati il nuovo soggetto politico nonché le linee della nuova agenda per l’Italia. In base al calendario, la prima tappa del ‘tour’ di presentazione di NCD sarà a San Cataldo che domenica 15 dicembre, alle ore 10.00 presso l’Hotel Helios, ospiterà un grande incontro aperto a tutti coloro che vorranno conoscere le azioni e i programmi dei ‘blu’, così come ormai vengono chiamati dai mass media gli amici e i simpatizzanti di Angelino Alfano. In prima linea, tanti giovani, donne e volti nuovi con la voglia e l’entusiasmo di fare politica in maniera seria e appassionata”.

A darne l’annuncio è il deputato di Nuovo Centrodestra Alessandro Pagano.

“La nascita di Nuovo Centrodestra – prosegue – è il frutto di un’assunzione di responsabilità verso l’Italia e gli italiani, oltre che della volontà di rappresentare il popolo dei moderati, che non si sono riconosciuti nelle recenti scelte di FI che sono arrivate ad abbracciare le tesi del M5S, del movimento politico cioè che non ha esitato a votare a favore della decadenza di Silvio Berlusconi e che interpreta l’antagonismo e il radicalismo più spinti e violenti”.

“Il Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano, così come spiegato nella convention di Roma, è quello ancorato ai principi e ai valori che da sempre ispirano la nostra azione politica, ma che sa guardare al futuro, alle giovani generazioni e a quelle che verranno. Per rispondere adeguatamente alla crisi che ha colpito la nostra Patria occorre superare quel relativismo etico che ha distrutto le istituzioni, la fiducia tra la gente ed è confluito nell’antipolitica. La risposta a queste grandi difficoltà che l’Italia sta attraversando si sintetizza in una sola parola: Valori con la ‘V’ maiuscola. Quindi bentornati ai Valori della famiglia intesa come famiglia tra un uomo e una donna, sacralità della vita, meno statalismo che significa meno tasse e burocrazia e più libertà sociale, cioè una libertà non meramente affermata a parole ma esercitata insieme alla responsabilità e ai doveri propri di ciascuno verso sé stesso e le generazioni future, amore per la Patria. Questo è quanto incarna Nuovo Centrodestra e di cui l’Italia ha ora più che mai bisogno per vincere lo stallo e ritrovare il necessario slancio per tornare a crescere.”.

“Aprire una crisi di governo, come è nelle intenzioni di FI, del M5S e dell’ala più radicale della sinistra, significherebbe al contrario gettare il Paese in una condizione di debolezza, caos e instabilità tali da paralizzare il normale funzionamento degli apparati istituzionali, amministrativi e di sicurezza dello Stato. Da qui, un invito a tutti alla riflessione perché una crisi ‘al buio’ avrebbe peggiorato ancora di più la situazione del nostro Paese con attacchi speculativi, disordini sociali, minacce dell’eversione interna e infiltrazioni sempre più pervasive della criminalità organizzata nel tessuto sociale ed economico.

“Nuovo Centrodestra intende invece scongiurare simili prospettive, sgombrando il campo da qualsivoglia tentativo di instabilità e ingovernabilità. Nuovo Centrodestra ha entusiasmo, energia, competenze, e soprattutto valori e ideali forti per assumersi l’onore e l’onere di traghettare l’Italia, dopo l’esaurimento dei compiti del governo di larghe intese, verso una stagione finalmente di rinnovamento e sviluppo”, conclude.

 

Commenta su Facebook