Nuovi uffici Polizia Municipale. Il consigliere Aiello segnala disservizi ma il Comandante Peruga rassicura: “Piena operatività in pochi giorni”

925

Visita a sorpresa del Consigliere Comunale d’Opposizione, Oscar Aiello, nella nuova sede del Comando di Polizia Municipale di Caltanissetta di via De Gasperi, nell’ex scuola elementare San Michele. “Quello che ho trovato – dichiara Oscar Aiello – è assurdo e vergognoso! Quando uno cambia casa, prima effettua tutti lavori in quella nuova, ripulisce e sistema ogni cosa…poi effettua il trasloco dei mobili, rimette in ordine e solo alla fine si trasferisce”. “La Giunta Ruvolo – afferma Aiello – ha dimostrato ancora una volta la propria incapacità gestionale ed organizzativa. Nel nuovo Comando di Polizia municipale – secondo Aiello – si trovano fili scoperti, immondizia e sporcizia dappertutto, disordine, impossibilità di effettuare le normali operazioni (come per esempio pagare una multa), e c’è da apprezzare la buona volontà degli Agenti di Polizia Municipale, che sono costretti a pulire con le proprie mani e a sistemare tutto”.

Ascolta l’intervista al Consigliere comunale Oscar Aiello

“Normali disagi di un trasloco di uffici in cui va garantita la funzionalità dei locali tanto all’utenza quanto agli operatori. Ma non c’è alcun problema di agibilità né di sicurezza”. Ad assicurarlo è il dirigente della Polizia Municipale, il comandante Diego Peruga che sottolinea che proprio per ridurre al minimo i disagi il trasloco è stato effettuato tra il week end  e il ponte del 25 aprile.

“Secondo programma, gli uffici sono stati tutti trasferiti nella nuova sede e sono in fase di riallocazione e sistemazione. I disagi sono pochi, perchè abbiamo mantenuto l’operatività esterna.  Negli uffici, staccando i Pc ed i collegamenti è necessario attendere tempi tecnici non sopprimibili per riavviarli. Riteniamo di riacquistare piena funzionalità negli uffici nel giro di qualche giorno”, afferma Peruga.

Ascolta l’intervista al comandante della Polizia Municipale Diego Peruga

Alcune problematiche si sono verificate nell’impianto elettrico, ma l’ufficio tecnico è già al lavoro per superarle. “Fili scoperti non ce ne sono – assicura il comandante – e se vi sono dei cavi a vista non vi è corrente elettrica. Stiamo utilizzando gli arredi che avevamo e questo comporta il riadattamento sul posto. Tutto sta avvenendo in completa sicurezza, in assenza di corrente elettrica”.

 

Commenta su Facebook