Non solo Antenna, il Pd nisseno incalza la Regione sui parchi archeologici e i beni culturali

Continua l’impegno del Partito Democratico nisseno a difesa dei beni culturali del nostro territorio.

Non solo a tutela dell’Antenna Rai, ma anche a difesa dei tanti siti archeologici che si trovano nella nostra provincia. Luoghi di straordinario valore, che potrebbero sostenere percorsi di promozione turistica, oltre che di sviluppo economico ed occupazionale, ma che si trovano ancora oggi in stato di grave abbandono.

Dopo l’elaborazione di un puntuale documento di analisi e proposta da parte di Andrea Alcamisi del Circolo Faletra, nel corso di questa settimana sarà presentata un’interpellanza indirizzata al Presidente Musumeci e all’Assessore Samonà.

Con questa iniziativa parlamentare il Partito Democratico intende ottenere risposte concrete in favore dei cittadini e del vasto mondo associativo impegnato per la difesa e la promozione del nostro territorio, a partire dal Comitato S.O.S. Sicilia Centrale.

In particolare, si vogliono ottenere chiarimenti su quattro questioni:

  1. se il Governo regionale abbia effettiva consapevolezza del degrado che caratterizza i siti archeologici della Sicilia centrale;
  2. quali interventi siano stati previsti per ripristinare la piena fruibilità dei luoghi e quali risorse il Governo Musumeci intenda destinare a questo obiettivo;
  3. quali ragioni abbiano motivato l’adozione della delibera regionale n. 239/2019, che ha snaturato la funzione dei Parchi archeologici per come immaginata dal legislatore con la Legge Regionale 3 novembre 2000 n°20;
  4. quale motivazione sia alla base della probabile rimodulazione degli uffici dei Parchi archeologici più piccoli, con il paventato accorpamento delle sezioni tecnico-scientifiche previste dalla Legge Regionale 80/77 e con l’ulteriore contrazione di risorse che deriverebbe da tale scelta.

Questa iniziativa apre una mobilitazione più ampia e diffusa del Partito Democratico di Caltanissetta a difesa del nostro patrimonio culturale. Un insieme di siti che vanno dalle mura timoleontee di Gela all’insediamento di Sabucina a Caltanissetta, luoghi di archeologia industriale che raccontano della nostra tradizione mineraria, borghi affascinanti come Sutera, Mussomeli e la rete dei Castelli, il barocco di Palazzo Moncada, il fascino del centro storico di Mazzarino, i paesaggi delle nostre colline e molto altro ancora.

Per troppo tempo abbiamo assistito inermi all’abbandono di questo tesoro di inestimabile valore. Ora è tempo di invertire la rotta, di dire basta alle politiche che hanno generato questo stato di degrado e di promuovere un sistema integrato di valorizzazione dei nostri beni ambientali e culturali.

Difendere e diffondere la bellezza, questo dev’essere il nostro impegno. Pensiamo che sia la strada giusta per far uscire la nostra provincia da uno stato di marginalità economica e sociale non più tollerabile. Per questo intendiamo percorrerla, con serietà e determinazione.

On.le Giuseppe Arancio
Deputato ARS

Carlo Vagginelli

Segretario Circolo PD Guido Faletra

Commenta su Facebook