Nomina assessore beni culturali, Cracolici (PD): “Con Musumeci in Sicilia i moderati non contano nulla”

60

“Musumeci sta ormai riempiendo il suo governo di uomini la cui storia politica di destra e post-fascista è il principale elemento distintivo del proprio curriculum”. Lo dice Antonello Cracolici, parlamentare regionale del PD in riferimento alla nomina di Alberto Samonà, in quota Lega, alla guida dell’assessorato regionale ai Beni Culturali.

“L’illusione che con Musumeci si potesse costruire un fronte largo di centrodestra è ormai tramontata. La Lega dell’ultrà Salvini – aggiunge Cracolici – sceglie in Sicilia un uomo di destra, anche se proveniente da un percorso ‘vivace’ dal momento che Samonà era arrivato ad aspirare una candidatura con i 5 Stelle alle ultime elezioni politiche. Ma dopo il suo passaggio alla Lega, viene premiato con la poltrona di assessore in quota Salvini”.

“Insomma – conclude Cracolici – siamo di fronte ad una evidente marginalizzazione di uomini e donne che hanno alle spalle una storia moderata, e che ormai non contano praticamente nulla nel governo Musumeci”.

Commenta su Facebook