Noleggiò slot machine senza licenza ma agì in nome e per conto della moglie: assolto il nisseno Ettore Allegro

491

Assolto con formula piena perché il fatto non sussiste. Si è conclusa positivamente un’altra vicenda giudiziaria per Ettore Allegro, nisseno 55 anni, assolto oggi dal Tribunale di Agrigento. Il 55enne, difeso dall’avvocato Massimiliano Bellini, era finito sul banco degli imputati perché accusato di aver dato in noleggio a un bar di Ravanusa, in quanto titolare della “Las Vegas di Ettore Allegro”, quattro slot machine nonostante non era in possesso della licenza poiché revocata, e successivamente cessata, per effetto dei decreti emessi dal questore di Caltanissetta. Allegro è riuscito a dimostrare insieme al suo legale di aver agito in nome e per conto della moglie e per questo oggi è arrivata l’assoluzione. La seconda precisamente per il nisseno che era stato accusato di associazione mafiosa in un altro procedimento, scaturito a seguito della operazione “Nuova Cupola”, sempre ad Agrigento. Anche in quel caso era difeso dall’avvocato Massimiliano Bellini.

 

Commenta su Facebook