“No ai botti, si ai biscotti”, proposta di Magrì (M5S) al sindaco: “prevenzione dagli infortuni e sensibilità verso amici a 4 zampe”

1015

Il M5S Caltanissetta con il portavoce in Consiglio Comunale Giovanni Magrì ha presentato una richiesta di ordinanza al Sindaco Giovanni Ruvolo per vietare l’uso dei botti di Capodanno, in particolare la notte di San Silvestro.

“E’ un gesto di civiltà e sensibilità che chiediamo di adottare verso i nostri amici a 4 zampe ed un intervento di prevenzione degli incidenti di cui diverse persone e soprattutto bambini sono vittime” dice Giovanni Magrì.

“Ogni anno – prosegue – la notte tra il 31 Dicembre e il 1° Gennaio un grande numero di persone riversa al Pronto Soccorso per incidenti causati dalle esplosioni di questi botti che spesso significano amputazioni di arti e dita, bruciature gravi alle mani e al volto, perdita di organi della vista; tutto solo per una usanza a nostro parere incivile e inutile. I veterinari confermano che sempre durante la notte di Capodanno si registrano numerosi decessi dei nostri animali domestici causati dal forte trauma che subiscono; infarti e crisi epilettiche sono i motivi del decesso causati proprio dalla forte paura provocata dalle esplosioni. La questione dei botti e dei fuochi pirotecnici in genere è da tempo affrontata soprattutto per quanto riguarda la poca competenza di chi ne fa uso non professionalmente; numerosi sono i cittadini che tramite le raccolte firme chiedono di intervenire a livello legislativo in modo da rendere sicuro l’uso di questi esplosivi insieme alle associazioni che proteggono gli animali”.

“Perché passare la notte di Capodanno al Pronto Soccorso o dal veterinario a causa di questa brutta usanza? Non è più divertente trascorrere il Capodanno divertendosi in sicurezza? Ci auguriamo che la nostra richiesta venga accolta, magari non limitata alla sola notte ma a tutto il periodo e siamo certi che i nostri concittadini dotati di forte sensibilità seguiranno il nostro consiglio: NO AI BOTTI SI AI BISCOTTI!”conclude il consigliere pentastellato.

Commenta su Facebook