Nisseno denunciato per violazione dell’isolamento. Doveva stare a casa per 14 giorni ma era per strada

4898

Nella giornata di oggi un cittadino nisseno è stato denunciato poiché trovato fuori dalla propria abitazione. Gli agenti della Digos erano andati a suonare presso il suo appartamento per accertarsi che fosse a casa ma non lo hanno trovato. Hanno quindi deciso di attenderlo fuori e quando ha fatto rientro lo hanno denunciato.

L’obbligo di quarantena per chi è rientrato dalle regioni del Nord in cui si sono manifestati i più importanti focolai del Coronavirus è tra le misure ritenuto fondamentali dalle autorità sanitarie per evitare la circolazione del virus in città. Ed è per questo che la Prefettura di Caltanissetta con la Digos della Questura hanno avviato costanti controlli sui cittadini rientrati che hanno l’obbligo di isolamento domiciliare per 14 giorni. Si tratta di una delle prescrizioni impartite con l’ordinanza del Presidente della Regione Siciliana del 13 marzo scorso.

In questi giorni altre 12 denunce sono scattate per violazione del Dpcm del 9 marzo che consente gli spostamenti fuori dall’abitazione solo per motivi di lavoro, salute o necessità.

Commenta su Facebook