Nissa-Terranova Gela. Arrivano i primi tre punti per i biancoscudati (video interviste)

1847

(di Vincenzo Di Maria) La Nissa ottiene i primi tre punti in campionato al debutto casalingo contro l’altra neo promossa il Terranova Gela. La rete del successo è stata propriziata e poi  messa a segno nella ripresa su calcio di rigore dal bomber Strano. Andando alla gara, primo tempo con i biancoscudati più pericolosi sottoporta rispetto agli avversari che si sono fatti avanti con ajaxmail-10giocate singole. Da segnalare la buona prova complessiva dell’organico nisseno, certamente meglio rispetto la trasferta di Mussomeli, ed in particolare dell’esterno difensivo Calvaruso vera spina nel fianco per la retroguardia gelese. Le sue sgroppate in avanti sono apparse efficaci come le chiusure in difesa.

Non è invece una novità il peso specifico sottoporta di Luca Strano,  al rientro dopo il grave lutto per la perdita del padre,  che ben  assisto da Sammartino da una parte e Loggia dall’altra ha saputo creare qualche grattacapo alla difesa ospite. La rete del successo al minuto 50, lancio lungo per Strano che si incunea in area mettendosi tra palla e difensore propriziando così la massima punizione.  Proteste da parte degli avversari ma non è di questo avviso il sig. Gangi che decreta il calcio di rigore.  Dal ajaxmail-11dischetto si porta lo stesso Strano che trafigge il portiere. La gara si incattivisce con i gelesi che si spingono in avanti per cercare il gol del pari che non arriva. Triplice fischio é festa finale con i biancoscudati sotto la tribuna a raccogliere gli applausi dei propri sostenitori. Negli spogliatoi stati d’animo differenti con i dirigenti gelesi stizziti per alcune scelte arbitrali che, secondo loro, hanno condizionato l’esito della contesa. Di parere diverso invece i nisseni, mister Sferrazza ha infatti elogiato i suoi ragazzi per la buona intensità di gioco. È palese il miglioramento domenica dopo domenica sia dal punto di vista atletico che delle giocate. Domenica la Nissa sarà di scena in trasferta contro il Marsala.

 

 

Commenta su Facebook