Nissa Rugby, vittoria in chiaroscuro. Lo Celso: “Dobbiamo fare di più”. Cerbere in ripresa: si rivede la brillantezza di inizio stagione

308

Meteo “sportivo” sereno in casa Nissa Rugby e Cerbere nell’ultimo week-end sportivo: esiti soddisfacenti.

Il quindici nisseno impegnato a Belpasso contro i padroni di casa dei Fenix, hanno conquistato il bottino pieno nel match giocato domenica 9 dicembre, terza giornata del Campionato regionale Serie C, Girone 2 Pool A. I ragazzi del tecnico Andrea Lo Celso si sono imposti per 44 a 7 con una prestazione sufficiente. Il coach al termine della contesa ha così commentato: “L’obiettivo era vincere con il bonus e così è stato. Abbiamo giocato con un buon avversario che fino alla fine non ha mai mollato ma, nonostante tutto, non sono del tutto soddisfatto della prestazione della rosa. Avrei voluto che i miei ragazzi affrontassero la partita con uno spirito diverso. Avrei voluto più impegno e concentrazione, avrei anche voluto un approccio più carico di determinazione nonostante la minore competitività dell’avversario. Avevamo la possibilità di poter provare la squadra al meglio in vista della partita di domenica prossima contro la capolista Amatori CT, ma così non è stato. I 40 minuti di ritardo a causa, prima della mancanza del medico e poi del defibrillatore in campo, le condizioni del campo che di certo non erano le migliori e un avversario fin troppo alla nostra portata, di certo hanno fatto scendere in campo i ragazzi con un atteggiamento molto svogliato; se, realmente, vogliamo alzare la nostra asticella, dobbiamo prima di tutto mentalizzarci e scendere in campo affamati per far bene. Essere umili e rispettosi del nostro sport e del nostro avversario significa anche prenderlo sul serio e dare il massimo in campo affrontandolo e vincendo anche con uno scarto maggiore. Adesso avremo una settimana importante dove cercheremo di preparare al meglio la sfida al Tomaselli contro l’Amatori Catania. All’andata abbiamo perso per tre punti: adesso vogliamo riscattarci. Non sarà facile ma sono certo che tutti i giocatori che scenderanno in campo daranno il meglio per loro stessi e per la maglia”.

Cerbere che tornano a lottare con grinta e caparbietà: una vittoria ed una sconfitta, il bilancio della quinta giornata di Coppa Italia. Le atlete dell’allenatore Fabrizio Blandi hanno regolato le Brigantesse Librino CT per 45 a 19 ma, hanno dovuto cedere per 68 a 14 contro Ragusa Union. Nissene che, dopo un periodo non brillante, sembrano aver ripreso la strada di crescita che aveva contraddistinto la prima parte di stagione.

NISSA RUGBY: 1 Tringali, 2 Ilardo, 3 Bruno, 4 Messana, 5 Messina 6 Calì J., 7 Palermo, 8 Nicolosi (vk), 9 Tabacco, 10 Giunta, 11 Raitano, 12 Rinaldi (K), 13 Palumbo, 14 Randazzo, 15 Di Prima. A disposizione: 16 Cammarata, 17 Curto, 18 Angelini, 19 Calì M., 20 Letizia, 21 Blandi.

Marcatori: p.t., 3’ m. Di Prima Tr. Giunta (0-7), 20’ m. Tabacco (0-12), 23’ m. Tringali Tr. Giunta (0-19), 40′ m. Tabacco (0 a 24); s.t. 7′ m. Rinaldi (0-29), 12’ Calì M. (0-34), 28’ m. Randazzo (0-39), 32’ Letizia (0-44)

CERBERE: Bonaffini, Bontempo, Lunetta, Medico, Olivetti, Sberna e Vivacqua

Campionato regionale Serie C – Girone 2 Pool A. Terza giornata di ritorno, 9 dicembre

Fenix Belpasso – Nissa Rugby 07 – 44

Amatori Catania – Vittoria Rugby 20 – 00 per rinuncia Vittoria Rugby

Riposa: Syrako Rugby

CLASSIFICA ALLA TERZA GIORNATA DI RITORNO

Amatori Catania 28*

Nissa Rugby 22

Syrako Rugby 18*

Fenix Belpasso 02

Vittoria Rugby -04

*Una partita in meno

Fenix Belpasso, Syrako Rugby e Vittoria Rugby 4 punti di penalizzazione

 

Prossimo turno – 16 dicembre

Nissa Rugby – Amatori Catania

Fenix Belpasso – Syrako Rugby

Coppa Italia – Sicilia. Quinta giornata 9 dicembre. Librino (CT)- Campo San Teodoro

Brigantesse Librino CT – Cerbere Nissa CL 19 – 45

Cerbere Nissa CL – Ragusa Union 14 – 68

Ragusa Union – Brigantesse Librino CT 70 – 05

Amatori CT 1963 – CUS Catania 31 – 36

CUS Catania – Amatori Ladies Catania 17 – 47

Amatori Ladies Catania – Amatori Catania 1963 40 – 28

 

Commenta su Facebook