Nissa. Il presidente Roccia scrive al Sindaco. "Impossibile proseguire gestione, amministrazione assolutamente assente".

536

Nissa AllenamentoLe quote societarie della Nissa saranno consegnate alla città di Caltanissetta per impossibilità a proseguire la gestione societaria, soprattutto se l’amministrazione comunale continuerà a rimanere assente. E’ questo in sintesi il significato della lettera inviata dal presidente della Nissa Gabriele Roccia al Sindaco Campisi e all’amministrazione di palazzo del Carmine. Nella missiva il presidente biancoscudato, insieme ai dirigenti-tifosi, ripercorre le tappe che portarono all’acquisizione delle quote societarie nel febbraio del 2012, salvando la squadra e il titolo di serie D con enormi sacrifici economici e successivamente tentando di coinvolgere imprenditori, enti e istituzioni e anche di cedere gratuitamente le quote societarie. Fino ad oggi, scrive Roccia, è stata garantita la presenza della Nissa nel campionato, espletando l’iscrizione. “Con rammarico si evidenzia l’assoluta assenza dell’amministrazione comunale quale soggetto attivo per la problematica economica e di qualsivoglia accorato messaggio di partnerariato”. “E’ con profondo rammarico – scrive il presidente – che con la presente informa che si procederà nelle sedi di competenza a consegnare gli atti relativi alla Nissa FC, per l’impossibilità a garantire la futura gestione societaria”. Infine l’ultimo appello rivolto direttamente al Sindaco: “avendo affermato che la Nissa è patrimonio dell’intera città se vorrà sarà cura dell’amministrazione comunale trovare le opportune soluzioni ed eventuali nuovi amministratori”.

Commenta su Facebook