Nissa Dance, saggio di danza al Palazzetto dello Sport di San Cataldo. Mirano in alto Federica Salute e Federico Maria Nasonte, direttori della Scuola.

3437

Federico e Federica, coppia DOCSaggia decisione, viste le incerte condizioni meteo,  quella presa dai responsabili della Scuola di danza “Nissa Dance”, di fare svolgere il saggio di fine anno al Palazzetto dello Sport invece che nell’arena della Locanda del Buon Samaritano, come previsto. Venerdì 11 luglio, infatti, è stato il Palasport di San Cataldo ad ospitare il saggio-spettacolo. I due direttori della Scuola, Federica Salute e Federico Maria Nasonte, due ragazzi che nonostante la giovane età, possono vantare un curriculum professionale di tutto rispetto,  non hanno titubanze ad affermare che la loro ambizione è quella di diventare campioni del mondo. Noi,  di certo, glielo auguriamo.  Non a caso, con le loro esibizioni, hanno catturato l’attenzione del pubblico. Uno spettacolo articolato in due parti di  cui la prima dedicata alle danze coreografiche, ai balli di coppia e ad alcuni ospiti cantanti che hanno partecipato ai format televisivi  “Io canto” e “Ti lascio una canzone” come Davide Puleri, Chiara Rizzo e Silvia Messina. Altri ospiti della serata, i cantanti Davide Ferrigno e Antonella DSC_0422Fanara.  L’abilità indiscussa  dei ballerini della scuola, dai più piccoli ai più grandi, ha costituito una delle attrazioni principali della serata e non possiamo non citare proprio i piccolissimi che già danno prova di confidenza con il pubblico e con il palcoscenico. È proprio una di queste bambine, la più piccola del gruppo, DSC_0412la cui foto è visibile nella fotogallery, ci ha stupiti non poco perché, accortasi che la stavamo fotografando, nonostante le sue compagnette si fossero già girate per uscire di scena, aspettava impassibile che scattasse il flash. Solo dopo, con un accattivante sorrisetto, si è decisa a seguire la sue compagne. Divertimento e simpatia, dunque, con il pubblico coinvolto dalla consueta passeggiata delle ballerine che hanno fatto il giro delle tribune, cosa che riesce sempre gradita.

Ospite di riguardo Francesca Gallina, della Scuola di danza “Scarpette Rosse”, che con il suo corpo di ballo ha dato vita ad una coreografia davvero insolita il cui significato dovrebbe insegnare a tutti qualcosa. Erano i bambini, nella coreografia, che stimolavano i grandi, apatici,  a migliorare il loro modo di vivere ed a buttarsi nella mischia. Degno di nota il “Ballo delle debuttanti”, rigorosamente in abito da sera, che ci ha riportati, per un momento, nella Vienna dei trascinanti ed intramontabili valzer.

Intervista all’ospite Francesca Gallina della scuola di danza Scarpette Rosse

Intervista al cantante Davide Puleri ( Ti lascio una canzone, 2010)

Intervista alla cantante Silvia Messina (Io canto, 2010)

Seconda parte dedicata al musical “Aladdin” ispirato alla nota favola della magica lampada tratta da “Le mille e una notte” la cui regia era affidata all’ormai collaudato Francesco Miceli. Premiazioni, attestati, medaglie e tanti applausi hanno concluso una serata simpatica e divertente, in cui la parte del leone non l’hanno avuta solo i grandi ma, per fortuna, anche quel concentrato di simpatia e tenerezza costituito dai  bambini che sembrano, sempre più, appassionarsi alla danza sin dalla più tenera età.

Nota della Redazione: a tutti coloro che volessero scaricare una o più foto pubblicate nell’articolo e/o nella fotogallery – per farne uso pubblico – ricordiamo che la legge impone di citare la fonte e, quindi, nel caso specifico “Radio cl1″

Cliccare sulle miniature per ingrandire le foto

Commenta su Facebook