Nissa a Custonaci, il pareggio con il Riviera Marmi sta stretto ai biancoscudati. Corsa play off ancora aperta

1369

(di Vincenzo Di Maria) Arriva un altro pareggio (1 a 1) per la Nissa, il quarto consecutivo. Questa volta per come è maturata lascia seriamente l’amaro in bocca perché,i biancoscudati, prima in vantaggio con una perla su punizione di Ascia si fanno rimontare con il rigore (molto discutibile) concesso dal direttore di gara, realizzato da Riccobono.

Parte del merito va attribuito a mister Sferrazza che, rimescolando le carte con Firingeli, Martorana, Caruso e Di Franco fuori dall’undici di partenza, ha saputo tatticamente giocarsi le sue carte mettendo in grossa difficoltà gli avversari. Nel primo tempo le occasioni più nitide ce l’ha la Nissa prima con D’Anna, che tutto solo a ridosso dal dischetto spedisce fuori. Poi Ferraro la conclusione da fuori termina alta sopra la traversa. A seguire, velo di Messina che allunga la traiettoria per Baracchini e D’Anna, che però non arrivano all’ appuntamento con il pallone a due passi dal portiere.

Il Riviera Marmi si porta solo nel finale con calci da fermo. Ma la difesa ed Ammendola si fanno trovare pronti . Nella ripresa Nissa in 10 per gran parte della partita ma il copione non cambia Nissa sempre presente e pericolosa dalle parti di Grimaudo con i padroni di casa pericolosi solo con lanci lunghi verso gli avanti. Ci prova il neo entrato Sammartino tutto solo davanti al portiere spreca la più ghiotta delle occasioni facendosi ipnotizzare dal portiere in uscita. Preludio al gol che arriva pochi minuti dopo sugli sviluppo di un calcio di punizione, sul punto di battuta si porta Martorana e Ascia. La conclusione a giro di quest’ultimo sorprende l’incolpevole Grimaudo depositando la sfera in rete. Per il giovane esterno prima rete stagionale. Due minuti dopo il sig. Reina attribuisce un rigore ( molto genereroso) ai padroni di casa che increduli, come i giocatori di casa e il pubblico in tribuna, accettano la volutazione arbitrale. Si porta dal dischetto Riccobono che positiva in rete. La Nissa che non subisce il colpo si porta in avanti nel tentativo di portarsi in vantaggio, ci prova Martorana che semina gli avversari si accentra e scaglia un tiro a giro che trova pronto il portiere. Nissa ancora avanti, ripartenza quattro contro tre Ferraro a ridosso dell’area non vede tutto solo Di franco sulla sinistra e Sammartino sulla destra prova la conclusione che va a lato dal portiere. I padroni di casa collezionare una serie di calci d’angolo. In una di questa circostanza proprio nel finale ci prova di testa Salone che tutto solo spedisce la sfera alta sulla traversa. Arriva il triplice fischio con la delusione in casa Riviera Marmi per un pari che sa di sconfitta . Si ridimensiona l’ambizione della formazione trapanese che abbandonano di fatto i sogni di primato, come afferma lo stesso allenatore Melillo. Di umore diverso Sferrazza , soddisfatto della prova dei suoi che consentono di allungare la striscia dei risultati utili consecutivi tenendo viva l’ambizione che si chiama play off.

Commenta su Facebook