Nissa, arriva la Pro Cavese. Tifosi mesti, il mercato langue

469

La Nissa riceve la Pro Cavese, domenica 9 dicembre alle ore 14.30, allo stadio “Marco Tomaselli” per l’ennesima gara da “mors tua vita mea”. Una contesa determinante per i biancoscudati che sperano di ottenere punti utili per riagganciare la zona play-out; la compagine calcistica del capoluogo nisseno occupa la penultima posizione in graduatoria e ricordiamo che le ultime due compagini retrocedono direttamente. L’umore dei tifosi è mesto e triste; della prevista campagna rafforzamento prevista della società non vi è traccia. La Nissa ha emanato un comunicato con cui si annuncia ufficialmente di aver rimodulato i contratti con i senior della squadra “Il presidente Prospero Santo ha rinnovato gli accordi economici con gli atleti in forza alla Nissa FC per il proseguo della stagione. Particolare soddisfazione per l’accordo raggiunto con il capitano Totò Avola, che rimarrà a guidare da “bandiera” la compagine nissena, ed Emanuele Cirilli a lungo tentati da altre società di categoria e che resteranno in biancoscudato. La società inoltre sta valutando la possibilità di tesserare altri atleti, nella fattispecie due attaccanti senior, un centrocampista ed un difensore anch’essi senior. Al fine di garantire la possibilità di giocare con continuità la società ha deciso di svincolare il giovanissimo Giuseppe Guarnera non rientrate nei piani del nuovo tecnico.Gli atleti aggregati martedì scorso saranno visionati ancora qualche giorno dallo staff tecnico biancoscudato prima di decidere sul loro tesseramento, mentre dovrebbe aggregarsi nella prossime ore il centrocampista Lupi”. Lascia perplessi l’inciso “la società sta valutando la possibilità di tesserare altri atleti”, considerando che l’attuale rosa è composta di ragazzi ma carente di giocatori di esperienza e comunque numericamente esigua. Il malumore della piazza è inoltre alimentato dalla mancata effettuazione della conferenza stampa di presentazione del nuovo presidente, dallo stesso in più occasioni promessa all’atto dell’insediamento, che sarebbe dovuta anche servire a chiarire gli obiettivi societari stagionali. Il bottino esterno degli ospiti è mediocre in sei gare giocate: nessuna vittoria, quattro pareggi e due sconfitte. Da segnalare nelle fila della Nissa l’assenza del capitano Salvatore Avola per squalifica.

Commenta su Facebook