Niscemi da oggi in zona arancione, ecco le restrizioni previste. Appello del sindaco alla vaccinazione

Il Comune di Niscemi entra oggi in zona arancione. In Sicilia oltre a Niscemi le maggiori restrizioni scattano anche per Barrafranca in provincia di Enna mentre per altri 53 Comuni è prevista la zona gialla. Con la zona arancione si potrà uscire dal Comune solo con il green pass per motivi di lavoro, di salute e di necessità. E’ applicato il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino. I negozi sono tutti aperti mentre i centri commerciali osservano la chiusura nel weekend mentre bar e ristoranti sono chiusi ad eccezione del servizio di asporto che per i bar è possibile solo fino alle 18. Chiusi cinema, teatri, musei, palestre e piscine. La copertura vaccinale con seconda dose a Niscemi è sotto al 50 percento della popolazione. Per superare le restrizioni, imposte fino al 2 settembre, si dovrà raggiungere la soglia del 70 percento.

Il sindaco Massimiliano Conti ha lanciato un appello alla vaccinazione e al rispetto delle misure di distanziamento tra le quali anche l’obbligo della mascherina all’aperto. Niscemi conta 25 mila abitanti e complessivamente ha registrato 2304 casi covid dall’inizio dell’epidemia, quasi il 10 percento della popolazione totale.

Commenta su Facebook