Nicolò Incammisa si aggiudica il 1° Slalom di Babbaurra

1026

COMUNICATO STAMPA.
Alle ore 9,00 di domenica 10 maggio, il Direttore di Gara Michele Vecchio ha dato il via alla prima auto dello Slalom di Babbaurra, gara che si è disputato per la prima volta nei 2,7 km di tornanti che dall’abitato di San Cataldo si inerpicano sul promontorio di Babbaurra, sino a giungere alle porte dell’abitato di Caltanissetta. Un percorso che ha ricevuto il plauso da parte di tutti i partecipanti che hanno corso tra due ali di folla ,peraltro sempre correttamente posizionata negli spazi predisposti dall’organizzatore.
Il pilota della Scuderia Catania Corse Nicolò Incammisa con la Radical SR4 ha realizzato il miglior tempo nella terza delle manches in cui si è disputata la gara e ha così firmato questa prima edizione. Alle sue spalle Salvatore Caruso anch’egli alfiere della Catania Corse e poi ottimo terzo il pilota di casa , già Campione Siciliano Slalom 2014, Maurizio Anzalone con la Clio Rs sotto i colori del Motor Team Nisseno.
Nel Guppo N splendida prestazione di Salvatore “Totò” Emma e di Salvatore Carletta nel Gr A seguito da Di Caro e Miccichè .
Tra le vetture storiche , che hanno aperto lo schieramento di partenza è stata la più piccola a primeggiare. Infatti Angelo Bellia, del Motor Team Nisseno, ha preceduto Giancani , Pennica, Certisi e Ragusa pur essendo alla guida della più piccola Giannini 650 .
Tre le vetture del gruppo Attività di Base, auto che possono correre con delle libertà regolamentari per quel che riguarda le omologhe di sicurezza, a primeggiare è stato Salvatore Baiera seguito dal “tuttofare” della Scuderia San Cataldo Corse, Clemente Milazzo, al quale và buona parte del merito della realizzazione di questa gara.
LE CLASSIFICHE
Classifica assoluta         Attività di base      Auto storiche
 

Commenta su Facebook