"Nessuna attività nei vulcanelli". L'assessore Falci rassicura ma conferma: "recinzione divelta"

819

Sono intervenuti nella notte tra domenica e lunedì i vigili del fuoco di Caltanissetta nell’area dei vulcanelli del villaggio Santa Barbara.
Amedeo FAlciUn residente ha infatti segnalato un boato e la fuoriuscita di gas, con odore acre che si sarebbe propagato nell’area attorno le maccalube. Consapevoli della grande eruzione avvenuta nel 2008, i vigili del fuoco hanno prestato massima attenzione alla segnalazione recandosi sul posto e segnalando l’accaduto alla protezione civile.
Ma dall’assessore Amedeo Falci, che si è recato sul posto insieme al responsabile della protezione civile, arrivano le rassicurazioni ai cittadini di Terrapelata. Dopo un attento sopralluogo nei punti sensibili delle maccalube, infatti, non sono state riscontrate fratture che diano il segno della ripresa di un’attività dei vulcanelli. Attività che sottoterra non si è mai fermata e che ciclicamente emerge in superficie. Il fenomeno è legato alla presenza di terreni argillosi poco consistenti, intercalati da livelli di acqua salmastra che sovrastano bolle di gas metano sottoposto a una certa pressione.
L’assessore Falci conferma quanto pubblicato da seguonews.it, ovvero che una parte della recinzione è stata divelta. Il Comune sta provvedendo immediatamente per mettere in sicurezza l’area che va interdetta al pubblico, spiega. Anche alla luce della tragedia delle Maccalube di Aragona, del tutto simili alle nostre, in cui morirono due fratellini in gita con il papà.
 

Commenta su Facebook