Nello Ambra per la diciottesima volta alla “San Silvestro a mare”. Appello per la donazione del sangue

308

Ambra saluta il vecchio anno con il nuoto e con un appello alla donazione del sangue (FIDAS)

Il nisseno Nello Ambra ha partecipato alla gara internazionale di nuoto che si è svolta a Catania nelle gelide acque del porticciolo di Ognina, presente alla kermese per la diciottesima volta a rappresentare la Sicilia occidentale.
Ambra, 74 anni tra qualche mese, è past president e componente del direttivo del Panathlon club, testimonial della FIDAS-donatori di sangue. Con la nuotata di fine anno ha chiuso il 2019 con una importante manifestazione sportiva. Grande appassionato di nuoto di fondo a mare aperto, il 16 giugno scorso a Ischia, organizzata dalla FIDAS Nazionale, ha fatto la traversata del castello Aragonese e nei precedenti anni, sempre per sensibilizzare alla donazione del sangue, ha attraversato 11 volte lo stretto di Messina una delle quali andata e ritorno.
Nel palmares di Nello Ambra ci sono anche altre importanti traversate a nuoto di diverse isole tra le quali da Salina a Lipari, da Ponza a Palmarola, da Favignana a Levanzo, da Malta a Gozo. Nell’atletica leggera ha partecipato a due maratone (42km) di New York del 2003 e del 2005, nel 2004 ha partecipato in Russia alla maratona di San Pietroburgo; nel 2006 in Cina alla maratona di Pechino e diverse altre in Italia. In questa 60ma edizione della “San Silvestro a Mare” Nello Ambra è stato tra i più grandi di età e tra quelli che hanno partecipato a più edizioni.
“Ancora una volta ho voluto chiudere l’anno nei migliori dei modi – spiega -ho iniziato a partecipare a questa storica manifestazione nell’anno 2000; si è creato un appuntamento fisso con tanti amici,sono stato assente ai blocchi di partenza solo due volte a causa delle grandi nevicate. Questa è un’esperienza che ti dà una carica e una vitalità che difficilmente può capire chi è al di fuori e nonostante il freddo polare vi è stata una presenza di oltre un centinaio di temerari. Non c’è maltempo che tenga,per gli appassionati del nuoto è diventato un appuntamento irrinunciabile”.
Una bellissima mattinata che ha unito giovani, meno giovani, genitori in acqua con i figli e campioni di pallanuoto in un abbraccio che ha celebrato la fine dell’anno nello splendido scenario del golfo di Ognina con l’Etna innevata a fare da sfondo.
“Questa manifestazione,che ha avuto un enorme successo di pubblico – continua Ambra –
ha avuto anche un’importante valenza sociale e di solidarietà con la presenza di formidabili ragazzi diversabili con i quali vivi un momento sportivo di grande aggregazione e con i quali scambi gli auguri e saluti l’anno in modo goliardico. Una giornata da ricordare”.
Infine Ambra lancia un appello alle persone dai 18 ai 65 anni che hanno la fortuna di stare in buona salute: “Occorre sangue, siamo in emergenza. I talassemici ogni 15-20 giorni hanno bisogno di tre sacche di sangue pari a quasi un litro e mezzo. Donare il sangue fa bene anche a chi lo dona. La sede FIDAS di viale della regione 68 è aperta tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 11:30 compreso la domenica. Vi aspettiamo”.

Commenta su Facebook