“Nella città per la città”, presentato al Sindaco e alla Giunta il libro del Lions di Caltanissetta per i 60 anni dalla fondazione del Club

461
È stato il Notaio Giuseppe Pilato, su un’idea e incarico del Notaio Alfredo Grasso all’epoca Presidente del Lions di Caltanissetta, a progettare un volume che raccontasse la nissenità, la cultura e l’amore per la nostra città in occasione del 60° anniversario della fondazione del noto Club Service.

Si intitola “Nella città per la città” il libro che giovedi 12 novembre, a Palazzo del Carmine,  è stato presentato al Sindaco Roberto Gambino, al vice sindaco Grazia Giammusso e alla Giunta, dal notaio Giuseppe Pilato e dal Presidente pro tempore del Lions

L’intervento di Davide Vassallo

Club  Davide Vassallo. Assenti per impegni il notaio Alfredo Grasso e l’Assessore alla Cultura prof.ssa Marcella Natale. Un volume in cui molti esponenti della cultura nissena, ciascuno con il proprio indirizzo e attraverso il proprio articolo, manifestano l’interesse e l’attaccamento alla nostra città e che è stato donato al Sindaco e alla Giunta.“Sarei tentato di illustrare seppur brevemente – scrive il Notaio Pilato nella sua prefazione – i contenuti di tutti gli articoli e le firme che li sottoscrivono. Evito la tentazione. Mi basta suscitare la vostra curiosità perché siate spinti a verificare articolo per articolo la ricchezza di contenuti, la varietà di temi, l’amore per la Città, per le Arti, per le Lettere, per il Sociale che animano ogni scritto. Firme importanti nel panorama culturale cittadino, regionale e nazionale. E non solo.”

Intervista al Presidente del Lions Davide Vassallo

Giammusso, Pilato, Gambino

Al termine della sua prefazione Giuseppe Pilato ringrazia Alfredo Grasso per avergli dato il prestigioso incarico e conclude sottolineando l’unicità di questo evento nato e sviluppatosi, a causa dell’emergenza Covid e del ritardo ad essa legato, sotto due presidenze: quella di Alfredo Grasso e quella di Davide Vassallo.

A seguire, i messaggi del Sindaco Roberto Gambino, di Alfredo Grasso e di Pino Grimaldi Past Presidente internazionale e, infine di Angelo Collura Governatore del Distretto 108 Yb per l’anno sociale 2019-2020.

Ma andiamo al contenuto di qualche articolo scelto a caso – ci scuseranno gli altri autori che seppur apprezzatissimi, non vengono citati – cominciando da Silvana Grasso (articolo dal titolo Un pieno d’amore) nota scrittrice di fama internazionale che nella nostra città ha insegnato. Un gustoso racconto fatto di amarezza mista a ironia per ricordare il tempo in cui, giovane docente alle prime armi, ricevette l’incarico di insegnare presso il nostro Liceo Classico Ruggero Settimo.

La scrittrice Silvana Grasso

Parla in termini quasi affettuosi di “Curatolo”, il bidello con il quale ebbe il primo impatto, burbero in apparenza, buono e altruista nella realtà. Parla della imperturbabile e glaciale signorina Cutaja che le affittò per sei mesi una “stanza umida fredda, con tante ragnatele sui muri” . Vogliamo riportare  la frase della nota scrittrice quando traccia un profilo breve ma significativo dell’austera  padrona di casa: “…la signorina Cutaja aveva subito messo in chiaro che affittava la stanza solo per la piccola mensilità di cui aveva bisogno, quasi a precisare da subito che non c’erano sentimenti da declinare, legami da annodare, affetti da concimare”. In questa espressione, affetti da concimare, la scrittrice dà al lettore la sensazione di voler paragonare l’affetto che può nascere e crescere tra due persone a una pianta la cui crescita è legata alla concimazione.

La prof.ssa Marina Castiglione

Marina Castiglione (articolo dal titolo Il dialetto nisseno: studi e caratteri) nella sua qualità di docente di Linguistica Italiana all’Università di Palermo, non è nuova a dissertazioni sul dialetto siciliano, quindi anche nisseno, verso cui ha una particolare predilezione e competenza. Ascoltare le sue spiegazioni del nostro dialetto, e soprattutto sentirglielo  parlare, sortisce un duplice effetto:  rinverdire e ampliare le nostre conoscenze, per la verità non molto profonde, di una “lingua” di cui spesso ci siamo vergognati di parlare e, allo stesso tempo, offrire spunti per fare sorridere e incuriosire l’uditorio di cui riesce sempre a catturare l’attenzione.

Alfredo Grasso, Presidente Lions nell’a.s. 2019-2020, (articolo dal titolo “Essere Lions”) illustra le finalità del Club, il suo principio ispiratore ed elenca alcune delle iniziative più importanti come – giusto per citarne qualcuna – “Servizio dei cani guida”, “Giovani e sicurezza stradale”, “Progetto Martina” curato dal dr Marco Maira, “Raccolta occhiali usati”, “Abuso sui minori” e tante altre. “Prediligere una vita nella quale ci si rende disponibili ad aiutare il prossimo piuttosto che insistere nel cieco individualismo – conclude Alfredo Grasso – è la chiave per vivere meglio. È però necessario il contributo di tutti per avere un mondo un po’ più pacifico, più umano, più solidale”.

Ma non possiamo non parlare dell’articolo dal titolo “Caltanissetta -Cremona: due città lontane, ma culturalmente vicine” con cui Alessandra Maria Dibartolo Presidente Lions nell’a.s. 2018-2019, ha voluto sottolineare la nissenità del nostro prodotto più famoso, il torrone, e il legame che esso rappresenta per le due città tra le quali, come scrive la d.ssa Dibartolo, “a conclusione della Festa del Torrone 2017 tenutasi a Cremona, fu siglato, dai rispettivi sindaci dell’epoca,  un protocollo che prevedeva l’avvio di una collaborazione volta a valorizzare le risorse delle rispettive città e istituire, anche a Caltanissetta, la Festa del Torrone, gemella di quella che si tiene ogni anno a Cremona nel mese di novembre. È con questo spirito che a Caltanissetta dall’8 al 10 dicembre 2017 ha avuto luogo la prima Festa del Torrone di Caltanissetta”.

L’intervento della d.ssa Dibartolo

“Il 17 novembre 2019 – continua la Commercialista nel suo articolo – l’arch.Roberto Gambino, neo eletto Sindaco del Comune di Caltanissetta, raccogliendo l’eredità della Giunta precedente, ha rinnovato il gemellaggio con Cremona nel nome del torrone. A questo percorso di collaborazione tra le due città, non ha voluto fare mancare  il proprio contributo anche il Lions di Caltanissetta. Infatti, in data 9 maggio 2019 è stato siglato il gemellaggio fra i due club Lions: Caltanissetta e Cremona Host. I rispettivi Presidenti Alessandra Maria Dibartolo  per il Lions Club di Caltanissetta e Marcello Ventura per il Lions Club di Cremona, hanno apposto la loro firma sulla pergamena alla presenza del Governatore Giovanni Fasani  del distretto 108 IB 3 nella serata di celebrazione della 62ª Charter Night del Club di Cremona Host”. Un articolo, magistralmente arricchito da una dettagliata descrizione della lavorazione professionale del torrone, dei suoi ingredienti e della differenza con la “cubaita”, descrizione che fa quasi sentire il profumo di quello che possiamo considerare il nostro fiore all’occhiello in campo dolciario.

Intervista al Notaio Giuseppe Pilato

Un ultimo doveroso flash va fatto sugli spettacoli che il Club ha organizzato – dobbiamo dire con sempre crescente successo – e di cui parla Alfonso La Loggia nel suo articolo dal titolo “I Lions in scena” dove l’autore spiega che a dare il “la” alla serie di spettacoli fu, in sintesi,  la necessità di raccogliere fondi da destinare in beneficenza. Proposito lodevolissimo che su incoraggiamento di Marcella Ginevra cominciò a diventare realtà con una serie di spettacoli all’insegna – come ricorda l’autore – di una filosofia secondo la quale “comunque vada sarà un successo: se va bene rideranno perché siamo stati bravi, se va male rideranno di noi”. Degli spettacoli messi in scena dal Club nisseno pubblichiamo in fotogallery il collage delle locandine. Il volume racchiude anche una ricca documentazione fotografica di molti dei momenti di vita lionistica e con la elencazione, anch’essa corredata da foto, di tutti i presidenti che si sono succeduti dal 1959 a oggi.

Concludiamo queste note con un sincero apprezzamento della pregevole veste grafica del volume, curata da Antonella Granata della Lussografica.

Una lunga e proficua carriera, dunque, quella del Lions di Caltanissetta, che oggi vede impegnato il neo Presidente Davide Vassallo nel non facile compito di tenere alto il nome del prestigioso Club.

Clicca per vedere Elenco di tutti gli articoli

Fotogallery

Commenta su Facebook