Nasce Intergruppo del Polo Civico. Licata portavoce, "crescita vera richiede un tempo di maturazione"

872

In occasione dell’ultimo Consiglio Comunale svolto in data 26.01.2015, i consiglieri comunali appartenenti ai due gruppi consiliari Intesa Civica Solidale ( Campione, Riggi e La Rocca) e Patto Etico Responsabile ( Licata e Talluto), hanno dato luogo all’Intergruppo del Polo Civico.
“L’intergruppo – spiegano i consiglieri nella nota – ha lo scopo precipuo di delineare in maniera netta la geografia all’interno del Consiglio Comunale divenendo punto di riferimento per tutti quei consiglieri che intendono sposare in radice il progetto del Polo Civico”.
“Prerogativa dell’Intergruppo è anche di contribuire ad elaborare la linea politica, soprattutto in un momento in cui il Polo Civico deve affrontare una propria identità frutto della partecipazione della cittadinanza e dare forma ad un soggetto aperto e rappresentativo”.
“Una strutturazione che vede i consiglieri parte attiva nei rapporti con le Istituzioni, gli altri Gruppi consiliari, con i Comitati di quartiere, le Consulte, i Forum, le Associazioni, richiede un tempo di maturazione, formazione, elaborazione e crescita che non può essere relegato alla costituzione di una realtà pseudo-politico di facciata , rappresentativa solo di se stessa, nei confronti della quale il Polo Civico si pone in alternativa non solo di idee ma anche di metodo”.
“Un soggetto politico che vuole coinvolgere ed essere coinvolto”.
Il Consigliere Salvatore Licata assume dunque il ruolo di portavoce dell’Intergruppo del Polo Civico. Gli altri Consiglieri, spiega ancora la nota “avranno un ruolo preciso e ben definito nel contesto del nuovo soggetto politico che verrà naturalmente evidenziato dall’attività di campo che muove i primi passi”.
La fase che si è avviata vedrà, oltre alla costituzione delle Officine Politiche, anche il tentativo di estendere il progetto del Polo Civico in altre realtà comunali con il contributo degli stessi consiglieri comunali.
“Il lungo percorso della costruzione – conclude la nota – vedrà anche la realizzazione di una grande e partecipata assemblea nell’ambito della quale finalmente potranno eleggersi le cariche rappresentative, forti del riconoscimento di tutto il Polo Civico”.

Commenta su Facebook