Mussomeli. Un arresto e tre denunce dei Carabinieri. Droga, munizioni e patenti ritirate

1078

Durante lo scorso weekend, i Carabinieri della Compagnia di Mussomeli hanno arrestato un uomo e denunciati tre in stato di libertà, rinvenendo sostanze stupefacenti e munizioni.

Marijuana pianteIn particolare, i Carabinieri della Stazione di Vallelunga, nel corso dei servizi di controllo del territorio hanno sottoposto a controllo numerosi automobilisti. Tra costoro, B.S. classe 1983, residente in Valledolmo, il quale, sottoposto a perquisizione veicolare e personale, è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo hashish. Ne è conseguito l’immediato ritiro della patente e la segnalazione alla locale Prefettura.
Nel corso dei servizi notturni finalizzati al contrasto dei reati connessi all’assunzione di sostanze alcoliche, i Carabinieri di Vallelunga hanno sottoposto a controllo, O.L. classe 1984. La misurazione del tasso alcolemico effettuata per mezzo dell’etilometro ha stabilito che l’uomo conduceva l’autovettura in stato di ebbrezza alcolica. Il tasso alcolemico rilevato ha imposto il deferimento in stato di libertà del giovane e l’immediato ritiro della patente di guida in attesa del decreto di sospensione che verrà emesso dalla locale Prefettura.

I Carabinieri di Villalba, nel corso di una specifica attività volta al contrasto delle sostanze stupefacenti e psicotrope, hanno effettuato una perquisizione domiciliare nei confronti del Villalbese I.P. classe 1955. I sospetti dei Militari sono divenuti certezza alloquando, all’inteno dell’abitazione dell’uomo, precisamente sui balconi, sono state rinvenute nr. 14 piante di Canapa Indiana. Tenuto conto del comportamento illecito verificato, i Carabinieri hanno proceduto al deferimento in stato di libertà del predetto.

I Carabinieri di Acquaviva Platani, sottoponendo a controllo S.C., Campofranchese classe 1966, hanno rinvenuto all’interno dell’abitacolo della sua autovettura, diverse munizioni il cui porto è vietato. Considerato quanto rinvenuto, i Militari hanno esteso la perquisizione all’abitazione del predetto rinvenendo altre munizioni detenute in violazione alla normativa vigente. Acclarate le responsabilità penali, è scattato il deferimento in stato di libertà alla competente A.G.

I Carabinieri di Mussomeli, hanno proceduto all’arresto di S.M. classe 1962 resosi responsabile di resistenza a Pubblico Ufficiale. Nella mattinata di Venerdì, i Carabinieri della Stazione di Mussomeli, in seguito alle richieste di un privato cittadino, sono intervenuti in  contrada Indovina poiché un uomo stava arbitrariamente invadendo l’altrui prorpietà. I Militari, intervenuti per ben tre volte per evitare che il reato fosse portato ad ulteriori conseguenze, nell’ultima occasione sono stati minacciati dall’uomo per mezzo di un bastone. Immediatamente immobilizzato, è stato arrestato e tradotto presso la sua abitazione al regime degli arresti domiciliari. L’indomani, il Tribunale di Caltanissetta, per mezzo del giudizio per direttissima, ha convalidato l’arresto e sottoposto l’uomo all’obbligo di firma.

Commenta su Facebook