Mussomeli, offerta sanitaria e integrazione socio sanitaria. L’amministrazione incontra il terzo settore

357

L’amministrazione comunale di Mussomeli ha incontrato giovedì pomeriggio i componenti del Comitato Consultivo della Provincia di Caltanissetta, in rappresentanza di 45 Enti del Terzo settore. Nel corso dell’incontro sono stati affrontati i temi legati all’offerta sanitaria del distretto sociosanitario afferente il territorio di Mussomeli.

Per l’Amministrazione Comunale era presente il sindaco Giuseppe Catania, mentre per il Comitato Consultivo hanno preso parte i componenti di presidenza: Salvatore Palermo nella sua qualità di presidente e rappresentante di AUSER, Antonio Eterno rappresentante del Tribunale dei Diritti del Malato, Michele Curto rappresentante di AVULSS Gela, Filippo Maritato rappresentante del MOVI, Giuseppe Palermo rappresentante di Nessun Ostacolo e Salvatore Cardinale referente Civico della Salute RCS.

E’ stata fatta una disanima dell’offerta socio-sanitaria presente sul territorio con particolare rilevanza sui temi dell’integrazione socio-sanitaria. Tanti i temi sul tavolo della discussione che vanno dal potenziamento di alcuni servizi, come ad esempio la necessità di integrare le figure di operatore socio-sanitario nell’ambito del servizio di Assistenza Domiciliare Integrata offerta in convenzione dall’ASP di Caltanissetta su tutto il territorio provinciale, così come avviene nelle altre province, o il potenziamento di figure specialistiche all’interno del poliambulatorio di Mussomeli al servizio di tutto il distretto o ancora come l’implementazione di un piano organico per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Dall’incontro è emersa la volontà unanime di istituzionalizzare un tavolo di lavoro comune e permanente a cui l’Amministrazione Comunale di Mussomeli intendere partecipare anche attraverso le proprie istituende commissioni: Sanità e Politiche Sociali.

“La mia personale convinzione – afferma il sindaco Giuseppe Catania – è che solo attraverso il coinvolgimento della Direzione Strategica dell’ASP di Caltanissetta, di tutti i Distretti socio-sanitari presenti in provincia e dello stesso Comitato Consultivo in rappresentanza di tanti enti del terzo settore impegnati quotidianamente nella tutela e difesa dei diritti delle persone più fragili si possa costruire una offerta socio-sanitaria ancor più aderente ai bisogni che la comunità stessa esprime”.

I presenti si sono aggiornati ad un prossimo incontro da tenersi nei primi giorni del mese di marzo.

Commenta su Facebook