Mussomeli candidata alla “Bandiera Arancione” del Touring Club Italiano

Presentata la candidatura del Comune di Mussomeli finalizzata all’ottenimento della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano. La Bandiera arancione è il marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano rivolto alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità. L’ottenimento del marchio avviene in base a diversi criteri tra i quali: la valorizzazione del patrimonio culturale, la tutela dell’ambiente, la cultura dell’ospitalità, l’accesso e la fruibilità delle risorse, la qualità della ricettività, della ristorazione e dei prodotti tipici.

La Bandiera arancione è uno degli strumenti con il quale il Touring garantisce ai turisti qualità e accoglienza e alle località uno strumento di valorizzazione. In tutta Italia, al momento, sono 244 i comuni a cui è stata riconosciuta la Bandiera Arancione. Il Programma territoriale Bandiere arancioni, promuove la conoscenza di luoghi poco conosciuti ma di grande pregio e stimola il viaggiatore a visitare questi luoghi assaporandoli, ma al tempo stesso avendone cura proprio perché preziosi.

La Bandiera arancione intende stimolare una crescita sociale ed economica attraverso lo sviluppo sostenibile del turismo.

In particolare, gli obiettivi sono:

• la valorizzazione delle risorse locali;

• lo sviluppo della cultura dell’accoglienza;

• lo stimolo dell’artigianato e delle produzioni tipiche;

• l’impulso all’imprenditorialità locale;

• il rafforzamento dell’identità locale.

“Anche questo faceva parte del nostro programma elettorale – dichiara il sindaco Giuseppe Catania -. Lo sviluppo turistico del territorio attraverso l’ottenimento di marchi di qualità turistici. Siamo abituati a fare quello che ci prefiggiamo. Ringrazio la responsabile dell’ufficio turistico di Mussomeli, Mariella Luvaro, e il mio assessore al turismo, Seby Lo Conte e l’Assessore alla Cultura, Jessica Valenza, per avere seguito in prima persona il percorso per la candidatura. Siamo certi, ora, di avere tutte le carte in regola per avere questo importante riconoscimento”.

Commenta su Facebook