Mussomeli. Bandiere a mezz’asta e lutto cittadino per i funerali di Rosalia Mifsud e Monica Diliberto

771

Oggi pomeriggio alle 16 nella chiesa di San Giovanni a Mussomeli i funerali di Rosalia Mifsud e Monica Diliberto, madre e figlia uccise venerdì scorso a colpi di pistola dall’ex di Rosalia, Michele Noto che si è poi suicidato. I funerali di quest’ultimo saranno celebrati invece mercoledì al santuario Madonna dei miracoli. Nella giornata di ieri è stata eseguita dal medico legale Cataldo Raffino l’autopsia sui corpi. I risultati si avranno entro 90 giorni. Eseguito l’esame autoptico la Procura di Caltanissetta che coordina le indagini dei Carabinieri, ha rilasciato le salme ai familiari per la celebrazione dei funerali. Il sindaco di Mussomeli, Giuseppe Catania, ha proclamato il lutto cittadino “interpretando i sentimenti di angoscia dell’intera comunità e di vicinanza alle famiglie colpite da una così drammatica perdita”. L’amministrazione comunale di Mussomeli oltre a disporre l’esposizione delle bandiere a mezz’asta negli edifici pubblici invita inoltre i cittadini e le organizzazioni sociali ad esprimere, in forma autonoma, la loro partecipazione al lutto cittadino mediante la sospensione delle attività rumorose o che possano intralciare il rito funebre in segno di raccoglimento e di rispetto ed in particolare i titolari di attività commerciali ad abbassare le saracinesche in segno di lutto in occasione delle esequie che avranno luogo nella Parrocchia di San Giovanni.

Ieri sera i cittadini di Mussomeli si sono radunati in piazza Umberto per una fiaccolata “per riflettere e pregare contro tutte le violenze e contro i femminicidi”.

Commenta su Facebook