Musicamente cede il marchio Musicalmuseo al Comune. “Continui rinvii chiudiamo i battenti”

160

Giunge al termine il percorso dell’associazione Musicamente che gestisce ed organizza Musicalmuseo, il concorso musicale internazionale rivolto agli alunni delle scuole medie ad indirizzo musicale, Giovani talenti e Cori Scolastici.

“La mancata concessione del contributo per l’edizione 2019, dopo una serie interminabile di interlocuzioni e rinvii da parte della Giunta Gambino, ha determinato la decisione di chiudere i battenti”. E’ quanto riferisce l’associazione in riferimento al concorso ideato e animato dal maestro Mirko Gangi.

“Necessario ricordare che la nona edizione, quella del maggio 2019, era stata organizzata e brillantemente conclusa per amore verso la musica e Caltanissetta. In quella occasione l’ex sindaco Giovanni Ruvolo aveva dichiarato: ”Anche per questa edizione abbiamo previsto nel bilancio il contributo (15.000 euro) che non abbiamo potuto stanziare per le normative, considerato il periodo elettorale. La nuova Amministrazione dovrà soltanto erogare”. La Giunta Gambino – prosegue la nota – dopo numerosi ma infruttuosi dialoghi, ad oggi non ha erogato niente. L’invito ad operare per l’edizione 2020 con gli insoluti aperti legati al 2019, appare poco praticabile”.

Il concorso, fiore all’occhiello del capoluogo nisseno e kermesse tra le prime in Italia, nei suoi nove anni ha contribuito in maniera corposa e certificata al turismo ed all’economia del centro Sicilia. Migliaia i pernotti ed i pasti erogati alle scolaresche giunte da ogni parte dello Stivale. Naturalmente poi ci sono tutti gli altri indotti economici scaturiti da queste presenze oltre alla ribalta nazionale sui media per Caltanissetta. Numerosi i patrocini e riconoscimenti (Unesco, Miur, presidenza del Consiglio, presidenza della Repubblica, solo per citarne alcune), che hanno certificato il valore di una kermesse riconosciuta ormai tra le più didatticamente ed artisticamente qualificate dell’intera nazione.

“L’associazione Musicamente ha deciso di regalare al Comune ed alla Giunta il marchio Musicalmuseo, regolarmente registrato alla Camera di Commercio. Consapevoli di esserci spesi con passione e professionalità per il concorso internazionale, adesso siamo costretti a fare un passo indietro. Un grazie alle scuole ed alle migliaia di ragazzi che nelle precedenti edizioni hanno suonato nella nostra città, ai talenti internazionali che hanno mostrato il loro valore ai nisseni, ed alle maestranze che ci hanno sostenuto e che hanno contribuito all’affermazione e crescita di MusicalMuseo. Siamo certi che l’Amministrazione Gambino proseguirà su questo percorso, che anzi saprà fare di meglio”.

Commenta su Facebook