Muos, rigettata richiesta di sospensiva da parte del CGA

497

Rigettata la richiesta di sospensiva presentata dall’avvocatura dello stato. Secondo il CGA non ci sono i presupposti per sospendere gli effetti della sentenza del Tar, non solo perché il cantiere è sotto sequestro.
“La situazione rimane immutata: il cantiere è sotto sequestro ed è abusivo e illegittimo”, fanno sapere dal comitato No Muos.
MuosUna decisione, quella del Cga, che era molto attesa non solo dai comitati No Muos, ma anche dal Governo Italiano che con l’Avvocatura dello Stato aveva chiesto di sospendere gli effetti della Sentenza del TAR che aveva dichiarato illegittimo e abusivo il Muos di contrada Ulmo a Niscemi in provincia di Caltanissetta. Effetti certamente indesiderati per la Marina militare statunitense che si è vista sequestrare il Muos da parte della Procura di Caltagirone proprio in ottemperanza di quella sentenza.
Adesso il Consiglio di Giustizia amministrativa andrà avanti nel giudizio di legittimità per confermare o meno la sentenza del Tribunale amministrativo Regionale. Il ricorso e la relativa istanza di sospensiva erano stati presentati dal Ministro della Difesa del governo Renzi e il rigetto della sospensiva arriva proprio mentre il premier è negli USA.

Commenta su Facebook