Montedoro, il Comune aderirà al servizio civile nazionale. Incontro tra il sindaco e il sindacato Snalv Confsal

68

Il Dirigente Sindacale SNALV Confsal Andrea Morreale si congratula con l’Amministrazione Comunale di Montedoro per la disponibilità mostrata in merito alla richiesta di avvio di un progetto di servizio civile nazionale.

“Il sindacato ha avviato un percorso denominato “Valorizzare i giovani” – spiega Morreale -, il Servizio Civile Nazionale Volontario è stato istituito per favorire la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietà sociale, partecipare alla salvaguardia e tutela del patrimonio e per contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale”.

Il Sindaco Renzo Bufalino chiederà agli uffici preposti di avviare l’iter per realizzare un progetto per i giovani. L’Ente comunale potrà presentare un progetto di servizio civile nazionale nei settori che riguardano l’Assistenza, l’ambiente, l’educazione e promozione culturale o il patrimonio artistico e culturale, la scelta è ampia, il comune valuterà quale settore scegliere.

“L’Amministrazione Comunale – dichiara il sindaco Renzo Bufalino – darà a diversi giovani l’opportunità di impegnarsi in questi progetti attraverso azioni di solidarietà, di inclusione, di coinvolgimento e partecipazione, promuovendo a vantaggio di tutti il patrimonio culturale e ambientale delle comunità, e realizzando reti di cittadinanza mediante la partecipazione attiva delle persone alla vita della collettività, investendo un periodo della propria vita e consentirà di avere un piccolo reddito mensile pari ad € 433,80. Per i giovani i tirocini rappresentano un’ opportunità molto importante per inserirsi nel mondo del lavoro. E’ uno degli strumenti più semplici ed immediati per entrare in contatto con aziende ed enti e permettono di farsi conoscere e di imparare “sul campo” attraverso un’esperienza pratica.
Pur non assicurando l’assunzione al loro termine, l’inserimento in una realtà lavorativa è importante per le relazioni che ne possono derivare dal momento che rappresentano un momento formativo da sfruttare appieno”.

Da qui il Sindacato SNALV CONFSAL parte per stringere un’alleanza volta a sensibilizzare e stimolare gli Enti ad avviare dei percorsi formativi e per questo sono state inviate delle richieste di incontro con vari Enti.

 “E’ una sfida che richiede la collaborazione e l’impegno delle istituzioni – conclude il Segretario Territoriale Manuel Bonaffini – credo che pochi o nessuno degli Enti di questi tempi, deve rimanere impassibili di fronte alla possibilità di impegnare anche solo per un anno i giovani in cerca di esperienza. Molti giovani vogliono cogliere quest’opportunità, per potere investire non solo sulla propria crescita ma anche su quella della collettività”.

Prossima tappa del percorso “Valorizzare i giovani” è prevista con il Sindaco di Serradifalco.

Commenta su Facebook