Montante: legale, in aula audio mai trascritto su verbali

237

Nel corso dell’udienza di oggi del processo sul “Sistema Montante” che si celebra dinanzi alla Corte d’Appello di Caltanissetta sono stati fatti ascoltare dagli avvocati della difesa di Antonello Montante, Carlo Taormina e Giuseppe Panepinto, due frammenti di registrazioni delle audizioni a sommarie informazioni rese dall’ex presidente dell’Irsap Alfonso Cicero al pm Stefano Luciani. “La prima risalente al 17 settembre 2015 – spiega l’avvocato Carlo Taormina – riguarda i rapporti tra Antonello Montante e il pentito Salvatore Dario Di Francesco. Alla domanda di Luciani, Cicero rispose di non essere a conoscenza di questi rapporti. La seconda riguarda un’audizione del novembre 2015 nel quale Luciani chiede a Cicero se fosse a conoscenza di rapporti tra Montante e il maggiore Ettore Orfanello e il generale Gianfranco Ardizzone (entrambi imputati nel processo, ndr) e anche in questo caso Cicero disse che sapeva solo di rapporti istituzionali. In entrambi i casi questi frammenti non furono trascritti nel verbale sintetico di sommarie informazioni. Quello che vogliamo dire e’ intanto che se questi audio fossero stati trascritti la storia processuale di Montante poteva cambiare”. “E poi che Cicero, nel corso del processo, cambia versione. Perche’ quando poi successivamente viene sentito dichiara che Marco Venturi gli racconto’ che Ardizzone gli aveva fatto capire di essere stato trasferito da Reggio Calabria a Caltanissetta grazie a Montante”, prosegue il legale. (ANSA).

Commenta su Facebook