Mobilitazione dei Forconi. La Questura rende noti i presidi. "Divieto di blocchi stradali"

487

il simbolo forconiLa Questura di Caltanissetta rende noto che “i rappresentanti provinciali del “Movimento dei Forconi”, hanno preannunciato che, in occasione della manifestazione Nazionale denominata “Coordinamento Nazionale gruppi e movimenti del mondo agricolo e imprenditoriale. Mobilitazione del 9 dicembre 2013”, saranno attuati, in questa Provincia, dalle ore 22.00 di domenica 8 alle ore 22.00 di venerdì 13 dicembre p.v., tre presìdi per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla crisi attuale che investe la Nazione.

In particolare saranno interessati i seguenti siti: per il Capoluogo la SS626 Caltanissetta/Gela – in corrispondenza del quadrivio denominato “Quadrifoglio 626”.

Per Gela, la Rotonda Ss.115 – Incrocio Con La Ss.117 Bis Gela/Catania e la Rotonda Ss.115 Gela- Licata – Incrocio Rotonda Macchitella.

Nella giornata di ieri si è tenuta, presso la locale Prefettura, una riunione tecnica del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, nel corso della quale sono stati adottati idonei provvedimenti da parte del Prefetto e del Questore coi quali si prevede l’osservanza del divieto assoluto di utilizzare qualsiasi veicolo a motore, rimorchi, veicoli a braccia, a trazione animale o con caratteristiche atipiche, in violazione delle previsioni di legge del Codice della Strada che regolano la sicurezza della libera circolazione degli utenti della strada, nonché di realizzare alcuna manifestazione in luoghi diversi da quello oggetto di preavviso, non preventivamente autorizzato nei termini di legge e comunque nei luoghi oggetto di divieto da parte dell’ordinanza delle Autorità.Mariano Ferro Movimento Forconi

Inoltre agli organizzatori sono state imposte delle prescrizioni, tra cui quella di non sostare nelle ore serali e notturne. Con l’auspicio che vengano rispettate le prescrizioni impartite dalle Autorità, l’eventuale violazione delle stesse, comporterà la sanzione amministrativa pecuniaria di euro 2.500.

Commenta su Facebook