Misteci, non c’è pace per la strada provinciale. Chiusa dopo 10 mesi dalla riapertura

669

Non c’è pace per la strada provinciale 248 di Misteci. Il libero consorzio comunale, ex provincia di Caltanissetta, ha disposto la chiusura al transito veicolare della Sp. 248 “Misteci” relativamente al tratto compreso tra il km. 0,900 e il km. 1,000.

Al km. 0,900 sono presenti, da entrambi i lati, delle strutture di sostegno su pali realizzate circa un ventennio addietro. A seguito delle ultime stagioni invernali caratterizzate da abbondanti piogge, il torrente Niscima che scorre a valle del suddetto tratto ha scalzato il versante compromettendo l’integrità dell’infrastruttura stradale, creando pericoli per la circolazione veicolare.

“Ritenuto che al momento non si possono eseguire lavori immediati dato che l’ente non dispone di adeguate risorse finanziarie, è stato adottato il provvedimento di chiusura fin tanto che non si vi saranno i fondi sufficienti per il ripristino e messa in sicurezza del tratto in questione”, spiega l’ex Provincia in una nota.

Il tratto interessato dal cedimento è molto vicino ad un altro tratto per anni rimasto chiuso: il ponte Misteci sul torrente Niscima, che inizia al chilometro 1,100, duecento metri più avanti.

Crollato il ponte di Misteci, la Provincia aveva appaltato la ricostruzione, riaprendolo al transito l’8 gennaio scorso.

Il dissesto idrogeologico dell’area è dovuto a variazioni dell’alveo del fiume, il torrente Niscima, e riguarda un’area più vasta dell’infrastruttura di competenza della ex Provincia.

Il transito per i proprietari del fondi limitrofi all’arteria stradale sarà assicurato tramite il percorso alternativo procedendo per la Sp. 1 “Caltanissetta – Delia” e la Sp. 164 “Sp. 1 – Prestianni – Furiana – Misteci”.

foto ponte Misteci, archivio

Commenta su Facebook