Minibasket, esordienti. L’Airam si laurea compone provinciale

721

Grande festa finale al Palacannizzaro per i terribili cestisti nisseni che hanno concluso il campionato con l’ennesima vittoria, di fronte ad un pubblico rumoroso ed animato dalle vivaci Pantere Gialle “cheerleaders” dell’Airam.

La compagine nissena è stata una vera schiacciasassi, nel corso del campionato ha mostrato oltre che un roster completo anche una buona organizzazione di gioco che con l’andare del tempo è migliorata facendo crescere la squadra nel suo complesso.

I ragazzi nel corso del campionato sono cresciuti sia dal punto di vista tecnico che tattico e sono riusciti a chiudere il campionato a punteggio pieno, adesso il 14 e 15 giugno a Siracusa saranno protagonisti alle finali regionali di categoria, alla manifestazione denominata “Jamboree” in cui si scontreranno tutte le migliori formazioni di minibasket della Sicilia.

Martedì al Palacannizzaro ultima vittima di turno sono stati i cugini della Victoria guidati dall’intramontabile Lillo Terrana che nonostante il grande impegno nulla hanno potuto contro i pari età dell’Airam.

Alla fine i ragazzi cari ai Coaches Galiano Emilio, Arcarisi Davide ed Arcarisi Settimo hanno dominato l’incontro chiudendo la partita con un perentorio 64 a 11, a fine partita una conclusione all’insegna di un sano “fair play” che a visto i ragazzi delle due compagini abbracciarsi e fotografarsi, quindi il cosiddetto terzo tempo non esiste solo nel rugby, ma è una prerogativa di come si vive e si pratica lo sport, ed in questo caso le due squadre nissene hanno dimostrato che “far bene lo sport, fa bene allo sport” e non solo a quello.

Tabellino Airam – Victoria:

A.S.D. AIRAM: Galiano G. 8, Arcarisi B. 6, Nugara A. 6, Pernaci G. 16, Panettiere G. 2, La China A., Bonsignore L. 2, Giorgio F. 8, Grosso G., Rossi A. 12, Di Bilio R. 4, Martorana S.

A.S.D. VICTORIA: Frangiamore S., Bella P. 5, Lacagnina L., Richiusa F., Rizza F. 5, Gattuso A., Casaccio M. 4, Mastrosimone F., Nicosia F., Melilli M., Petrantoni M.;

Commenta su Facebook