Minacce e insulti alla candidata sindaco di Santa Caterina, Maria Carmela Salamone. Lettera anonima nella sua abitazione

3109
Maria Carmela Salamone con Di Maio
Maria Carmela Salamone con Di Maio

L’ha resa nota lei stessa sul suo profilo facebook. “Per trasparenza e per correttezza è giusto che io vi metta a conoscenza di ciò che mi è successo qualche giorno fa”. La candidata sindaco di Santa Caterina Villarmosa per il Movimento 5 Stelle, Maria Carmela Salamone, è stata destinataria di una lettera anonima di minacce e insulti, recapitata a casa.
“Mi è stata recapitata una lettera anonima, a casa. Non pubblico il contenuto integrale, per non turbare i minori”, scrive la candidata sul suo profilo sociale allegando la foto della lettera in parte omissata. Una lettera dai contenuti offensivi e intimidatori.

Offese e minacce rivolte alla candidata e alla sua famiglia.
“Tutto ciò mi ferisce perché penso sia assurdo che in un Paese libero come il nostro la scelta di sposare un progetto possa causare simili ripercussioni. D’altro canto – prosegue Salamone – mi rafforza, perché non ho nulla da temere, nulla di cui preoccuparmi. La mia storia, la mia famiglia, il mio impegno, sono e continueranno a essere la mia grande forza”.

“Probabilmente, un atto così vile, ha il solo intento di colpire la mia sensibilità e la mia emotività. Di donna e di mamma”. L’accaduto è stato denunciato all’autorità giudiziaria che adesso potrebbe aprire un fascicolo, a partire dal contenuto del foglio contenuto in una busta chiusa formato A4.17800385_1851454755118437_8149773046354853646_n

“La nostra candidata sindaco a Santa Caterina Villarmosa, Maria Carmela Salamone – scrive Azzurra Cancelleri, deputato del M5S – ha ricevuto una lettera intimidatoria ma nonostante tutto ha deciso di continuare questo camminino per i caterinesi. A lei va la piena solidarietà e il nostro grande affetto”.

Solidarietà anche dall’altro candidato sidnaco, Antonio Fiaccato della lista “Fiaccato Sindaco – Santa Caterina Viva”. “Ci stringiamo affettuosamente attorno a Maria Carmela esortandola ad andare avanti nei sui propositi e di non farsi scoraggiare da questi criminali senza dignità e senza onore. In passato anche io ho ricevuto diverse lettere di minaccia ma mai mi sono fatto intimidire”, afferma Fiaccato.

Commenta su Facebook