Minacce e violenze ai familiari, il 49enne di Sommatino dal Gip si avvale della facoltà di non rispondere

Interrogatorio di garanzia per il 49enne di Sommatino arrestato dai carabinieri per condotte violente e minacciose nei confronti dei familiari. L’uomo di origini marocchine si è presentato ieri mattina al cospetto del Gip assistito dalla sua legale di fiducia Monia Giambarresi e si è avvalso della facoltà di non rispondere. L’avvocato deciderà adesso se procedere con un’istanza al tribunale del Riesame in ordine alle misura cautelare degli arresti domiciliari decisa del giudice.

Giovedì scorso a Sommatino i Carabinieri avevano arrestato il 49enne in esecuzione di un’ordinanza del giudice scaturita da una richiesta avanzata dai militari che erano intervenuti nella sua abitazione il 5 ottobre riscontrando le condotte dell’uomo.

Commenta su Facebook