Minacce di morte alla moglie mentre i poliziotti ascoltano la telefonata: “Ti ammazzo con la katana”. Denunciato un disoccupato nisseno

Gli agenti della sezione volanti hanno denunciato un 47enne disoccupato nisseno per minaccia aggravata e porto d’armi. Mercoledì mattina l’equipaggio era intervenuto in un’abitazione per sedare una lite tra coniugi. L’uomo si è poi allontanato ma ha chiamato la moglie al telefono: “Se ti trovo fuori casa, ti ammazzo con la mia katana” ha detto alla donna mentre gli agenti ascoltavano la chiamata. I poliziotti hanno raggiunto il disoccupato scoprendo che le minacce erano fondate: deteneva una katana e tre spade, tutte sequestrate.

Commenta su Facebook