Migranti, un albero per ogni vita persa in mare. Il Liceo Classico aderisce a iniziativa

859

L’Albero del migrante, al Liceo Classico, Linguistico e Coreutico “R. Settimo”. Martedì 28 aprile, durante l’assemblea d’Istituto gli studenti della scuola e una delegazione di migranti insieme vivranno un intenso momento di partecipazione, aderendo all’iniziativa “L’albero del migrante” (http://lalberodelmigranteuniverse.tumblr.com/), che propone di piantare un albero per ogni migrante morto in mare.
Già in tutta Italia sono numerosi gli alberi piantati per sottolineare la dignità delle persone che hanno perso la vita nel Mediterraneo e per ricordare la preziosità di ciascuna esistenza umana. L’albero sarà piantato a scuola e rimarrà come luogo della memoria a ricordarci come il mare, che per i Greci era via, luogo della comunicazione e non delle differenze, debba ancora essere tracciato di vita, mentre sta divenendo strada di morte e di separazione.

Commenta su Facebook