Migranti in quarantena al Pian del Lago, la Cisl Fp: “Siano tutelati i lavoratori, contemperare accoglienza e sicurezza”

79

Il segretario generale Salvatore Parello e il segretario territoriale Gianluca Vancheri della Cisl Fp delle province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna, esprimono preoccupazione per il trasferimento presso la struttura di Pian del lago di oltre 280 immigrati che dovranno trascorrere all’interno del Cara il periodo di quarantena Covid-19.

“Pur volendoci tenere fuori da qualsivoglia polemica di natura politica e, peggio ancora, dal sapore razziale – spiegano – non possiamo esimerci dal chiedere alle Istituzioni garanzie per i cittadini e soprattutto per i lavoratori che gestiranno questa fase. Questi ultimi ci dicono con preoccupazione di essere ad esempio sprovvisti di adeguati dispositivi di protezione individuale idonei e in generale misure finalizzate ad evitare il potenziale diffondersi del Covid-19. Per questo – concludono – chiediamo rassicurazioni sul fatto che vi siano percorsi protetti e separati per i migranti in quarantena, in modo da contemperare il dovere dell’accoglienza con il diritto alla tutela della salute pubblica”

Commenta su Facebook