Migliaia di loculi vuoti ma al cimitero è sempre emergenza. Il Gip autorizza l’assegnazione delle sepolture delle società di mutuo soccorso

2031

Non ci sono più loculi per le sepolture al cimitero Angeli, ma in realtà ve ne sono migliaia vuoti e in attesa di essere assegnati. Le società di mutuo soccorso, infatti, oltre ad essere state sequestrate dalla magistratura nell’ambito dell’operazione “Perla Nera”, per regolamento non possono vendere i loculi ai non soci.

Il Gip del Tribunale di Caltanissetta ha autorizzato il Comune, amministratore giudiziario delle cinque società di mutuo soccorso sequestrate, a vendere i loculi a privati pur non essendo soci delle Società. Requisito, questo, alla base della concessione degli spazi cimiteriali da parte del Comune. In altre parole le Società non devono sostituirsi al servizio pubblico cimiteriale dell’Ente. E’ proprio questa una delle ipotesi di reato oggi contestate nel procedimento a carico di imprenditori, funzionari del comune e responsabili delle società di Mutuo soccorso, scaturito dall’operazione Perla Nera.

Il Gip Maria Carmela Giannazzo, ratificando un’analoga decisione assunta nei mesi scorsi, ha disposto che le Società potranno continuare ad assegnare con sorteggio 50 dei propri loculi di prima e quarta fila per la sepoltura dei non soci. Un provvedimento urgente visto che la camera mortuaria del Cimitero Angeli non riusciva più ad accogliere le salme in attesa di sepoltura.

Nell’inchiesta “Perla Nera”, l’assunto di partenza degli inquirenti era che le Società di mutuo soccorso fossero state autorizzare a costruire un numero di loculi, oltre 7 mila, sproporzionato rispetto alle loro esigenze, finendo per sostituirsi, surrettiziamente, al servizio pubblico cimiteriale, dal momento che il Comune non ha disponibilità di sepolture. A fronte di un’emergenza, dunque, vi sono migliaia di loculi vuoti, un paradosso. Sarebbe alquanto singolare che il Comune costruisca nuovi loculi in presenza di migliaia di posti liberi in strutture dove peraltro devono ancora essere realizzate le opere di urbanizzazione e le strade.

Commenta su Facebook