Micro telefoni e droga intercettati prima dell’ingresso nella casa circondariale di via Malaspina

Micro telefoni e droga sono stati intercettati dagli agenti di polizia penitenziaria prima che fossero introdotti nella casa circondariale di via Malaspina a Caltanissetta.

Lo scorso 6 giugno il primo ritrovamento: dentro a un pacco postale inviato ad un detenuto, oltre ad un paio di scarpe c’erano due micro cellulari. Due giorni dopo, l’8 giugno, un detenuto, proveniente da un altro istituto penitenziario è stato scoperto con un micro telefonino segnalato dal metal detector al suo ingresso in carcere. Sempre all’uomo sono stati trovati 20 grammi di hashish, che sono stati posti sotto sequestro.

Commenta su Facebook