Michele Giarratana verso la candidatura a sindaco riunisce partiti e movimenti

1566

Riunione segreta e più che movimentata ieri sera nello studio di Michele Giarratana. Dopo la sconfitta alla precedente tornata elettorale che ha visto vincente l’attuale sindaco Giovanni Ruvolo, l’ingegnere, leader di Caltanissetta Protagonista, ci riprova. E a quanto pare ieri ha convocato nel suo studio un pò di esponenti della destra, ma non tutti. Secondo indiscrezioni figuravano tra i presenti Giovanna Candura che avrebbe già dato pieno sostegno a Giarratana con “Diventerà Bellissima”, i fedelissimi di Caltanissetta Protagonista, Salvatore Petrantoni e Michelangelo Lovetere, il leader del neonato movimento “Prima di tutto i nisseni”, Arialdo Giammusso, le due “Iene di Magonza” Claudio Terrana e Vincenzo Mattina che a quanto pare cominciano a sognare un posto tra i banchi del consiglio comunale, e Gianfranco Fuschi e Fabiano Lomonaco di Fratelli d’Italia. Solo questi ultimi due avrebbero sollevato, secondo voci di corridoio sempre più insistenti, i loro dubbi. Prima infatti Fuschi e Lomonaco vorrebbero confrontarsi con il resto del centro destra. Grandi esclusi dalla riunione sono stati infatti Forza Italia, Lega e Udc. Un centro destra che potrebbe arrivare spaccato alle prossime elezioni amministrative. Tanto più che si vocifera che il candidato sindaco dei partiti “esclusi” dalla riunione potrebbe essere il consigliere comunale di Forza Italia Alessandro Maira. Dalla riunione sarebbe emersa anche l’ambizione di Arialdo Giammusso di diventare il vice sindaco di Michele Giarratana. Quest’ultimo avrebbe anche fatto intendere di avere l’appoggio dell’onorevole Michele Mancuso.

Commenta su Facebook