Messinese non è più sindaco, il consiglio comunale di Gela lo ha sfiduciato

564

Con 26 voti favorevoli e due astenuti (altri due consiglieri erano assenti) è passata a Gela la mozione di sfiducia presentata nei confronti del sindaco di Gela Domenico Messinese che da oggi non sarà più alla guida della città. Decade così l’intera amministrazione comunale. La votazione al culmine di una seduta in cui non sono mancati i colpi di scena. All’inizio dei lavori d’aula il sindaco ha comunicato al consiglio le dimissioni della sua giunta. Dopo un paio d’ore è stato colto da malore e accompagnato in ospedale. Successivamente ha fatto pervenire una mail comunicando le sue dimissioni che però entro 20 giorni potevano essere revocate.

Nel momento in cui il presidente del consiglio Alessandra Ascia ha comunicato gli esiti della votazione, in aula è scoppiato un applauso da parte del pubblico presente.

Commenta su Facebook