Mercatino settimanale a Caltanissetta, cinque consiglieri comunali alla giunta: “Ma quando lo sposterete in via Ferdinando I?”

1132

Pubblichiamo a seguito una nota sul mercatino settimanale a firma dei consiglieri comunali Gianluca Bruzzaniti, Alessandro Maira, Guido Del Popolo, Francesco Dolce, Giuseppe Gruttadauria

Ormai da tempo il consiglio comunale ha deciso per lo spostamento del mercatino settimanale del sabato, dall’area di Pian del lago a quella di via Ferdinando I. In questi mesi, numerosi sono stati i solleciti da parte di commercianti e cittadini, affinché il tanto agognato trasferimento divenisse realtà, ma ad oggi, ancora, nulla di concreto. Ma andiamo per gradi: all’atto d’indirizzo del consiglio comunale, seguirono tutte le perizie e sopralluoghi dell’ufficio tecnico, che si conclusero con esito positivo. Tanti mesi di lavoro, e tutti eravamo convinti che finalmente il mercatino si sarebbe spostato. Ed invece serviva ancora il benestare della polizia municipale e dei vigili del fuoco per quanto concerne viabilità e sicurezza, e poi ancora occorreva il parere delle sigle sindacali. Insomma altri mesi di attesa, tra verifiche e pareri e quando finalmente sembrava che il trasferimento avesse le ore contate, con buona pace di commercianti e cittadini, viene fuori che era necesario anche istituire una commissione mercato (giusto),  che esprimesse parere (comunque non vincolante) sulla vicenda, e così subito ad indire elezioni per la commissione. Si vota, la commissione si forma ed esprime parere favorevole. Il mercatino é in via Ferdinando I? No! Deve intervenire nuovamente il consiglio comunale per deliberare sullo spostamento in via definitiva, consiglieri pronti a tornare in aula, ma, ormai da qualche mese, si attende la proposta di delibera dell’ufficio competente.
Abbiamo più volte contattato l’ufficio tecnico, per esattezza il Suap, chiedendo il perché di tale ritardo, ed udite udite cosa ci siamo sentiti dire: “per carenza di personale e per altre esigenze d’ufficio, i tempi saranno un po’ più lunghi del previsto”. A questo punto non ci restava che contattare l’assessore Giovanni Guarino, chiedendogli di intervenire personalmente e sollecitare l’ufficio tecnico attraverso una direttiva. L’assessore Guarino, in quell’occasione, ci diede una data perentoria entro cui tutto sarebbe stato fatto, ed il mercatino settimanale una volta per tutte trasferito… Quella data era Settembre, ovvero prima delle festività di San Michele, modo da non dover, come ogni anno, trasferire il mercatino per sole due settimane.
Siamo ormai a Luglio e del trasferimento del mercatino nulla si sa ancora o meglio l’unica certezza é che quanto affermato dall’assessore  non corrisponde a verità.
Infatti, in considerazione dell’imminente periodo estivo in cui l’attività del comune subirà un prevedibile rallentamento, e considerando inoltre che l’ufficio tecnico non ha ancora inviato al consiglio la proposta di delibera, necessaria per poter fissare e celebrare un consiglio comunale per deliberare lo spostamento, e considerando che dopo la delibera del consiglio si dovrà provvedere all’assegnazione dei posti per i commercianti, con i successivi quindici giorni di pubblicazione all’albo, non ci resta che chiederci: come mai gli uffici stanno impiegando così tanto tempo per la proposta di delibera? E come farà l’assessore Guarino a mantenere l’impegno di trasferire il mercatino settimanale prima della fiera di San Michele?
Ogni cittadino tragga le proprie risposte

Commenta su Facebook