Mercatino più snello per il trasferimento in via Ferdinando I. Delibera trasmessa al Consiglio

549

E’ stata trasmessa alla presidenza del Consiglio comunale la proposta di delibera approvata dalla Giunta Ruvolo per la riduzione del numero di postazioni da assegnare agli operatori del mercatino settimanale del sabato. La proposta, formulata dal dirigente della direzione II Giuseppe Tomasella, rappresenta sostanzialmente un atto presupposto per il definitivo trasferimento del mercatino settimanale in via Ferdinando I.

“Con l’assessore Guarino abbiamo lavorato per un mercato più ordinato e rispondente alle esigenze di clienti e operatori economici – spiega il sindaco Giovanni Ruvolo -. Questi ultimi hanno apprezzato le verifiche che hanno consentito di garantire chi è in regola e di snellire il numero di operatori che era spropositato rispetto alle effettive presenze di operatori commerciali. Con un numero più gestibile si potrà adesso trasferire il mercatino settimanale in via Ferdinando I come in tanti chiedono sia fatto”.

Il Consiglio comunale è chiamato a decidere sull’approvazione della proposta che riduce da 261 a 150 i parcheggi disponibili per i commercianti in forma ambulante. La legge regionale di settore prevede la decadenza della concessione del posteggio se nell’arco di tre mesi l’operatore economico è assente dal mercato. A tal fine la Polizia Municipale da luglio ad agosto 2018 ha verificato l’assenza di 15 operatori nell’ambito di un censimento disposto dall’amministrazione comunale. A questi 15 operatori che decadono se ne aggiungono 48 che sono risultati non essere iscritti alla Camera di commercio e quindi non hanno titolo per svolgere l’attività di commercio su aree pubbliche. Per altri 48 parcheggi non si è avuta alcuna assegnazione o l’operatore economico ha cessato l’attività.

Ne consegue che il mercato settimanale può essere ridimensionato su 150 postazioni di cui 15 della lunghezza di 12 metri, 18 della lunghezza di 8 metri e 117 della lunghezza di 6.

Commenta su Facebook